giovedì, settembre 29contatti +39 3534242011




Prima gioia per l’Orvietana Rugby. Piegato l’Amatori Perugia

Questo articolo è stato letto 1740 volte

La prima di campionato è stata archiviata. Vittoria sofferta per la compagine di Coach Mammoli sul campo di un Amatori Perugia ostico e fisico come sempre.

L’orvietana quest’aFotonno si presenta ai blocchi di partenza con un ricarico di forze fresche importante, molti i giovani che si sono cimentati in questa esperienza per la felicità di tutti. La squadra è sempre stata condotta con attenzione e gli sforzi estivi di pubblicizzare l’attività hanno dato i loro frutti non solo a livello di prima squadra ma anche a livello giovanile.

L’orvietana parte bene iniziando subito a far vedere il proprio gioco che sembra mettere in difficoltà gli avversari perugini, cercando di muovere la palla sul sempre positivo Basili, ormai giocatore inamovibile e sfruttando le ripartenze ben organizzate nelle maul e nei raggruppamenti. La mediana costruita da Zaccariello 9 e Nuccioni 10 mostra un buon feeling già dalle prime battute, bene la tre-quarti con le due ali esordienti assoluti Riccardo Crisanti e Flavio Fogliani, gli unici scricchiolii vengono inizialmente dalla rimessa laterale soprattutto nel primo tempo. Orvieto è una squadra rinnovata e ovviamente le difficoltà di organizzazione quando si va ad affrontare una vera partita vengono fuori. Ci vogliono una ventina di minuti prima che mischia e touche inizino a carburare, ma una volta fatto non c’è più storia soprattutto in mischia ordinata, dove la prima linea Fazi –Baffo- Macchioni è stata impeccabile recuperando anche più palloni nell’arco della partita.

Il primo tempo è un continuo susseguirsi di attacchi da una parte e dall’altra ed i nostri ragazzi con la linea di tre-quarti sfiorano più volte il colpaccio senza però raggiungere l’obbiettivo. Ogni tanto qualche calo di tensione fa ingolosire Perugia che con un buon triangolo allargato mette in mostra tutte le sue doti di contropiedista facendo un po’ annaspare Orvieto.

Sul finire del primo tempo ecco finalmente un’azione degna del gioco che vuole mister Mammoli, touche portata a terra, maul avanzante ben organizzata dal pack orvietano con il rientrante Gobbi e Ermini a pilotare. Zaccariello apre per Nuccioni che salta il primo centro Basili e manda a sbattere Lorenzo Marchignani, sul quale arriva rapida la pulizia orvietana, con un passaggio veloce dello stesso Nuccioni ecco che la palla si deposita tra le mani di Riccardo Crisanti che schiaccia in meta per la prima gioia rugbistica personale e la prima meta dell’incontro che verrà trasformata poi da Basili per chiudere il primo tempo del match sul 7 a 0.

La ripresa inzia con gli Amatori che finalmente tirano fuori la loro famosa aggressività che fino a quel momento non si era vista, riuscendo con una ottima organizzazione sui punti di incontro ravvicinati a portarsi in meta successivamente non realizzata, quindi 5-7. La partita si scalda un po’ ed Orvieto perde anche il capitano Silvio Sarri a causa di una lieve ricaduta ad un ginocchio che gli dà problemi da settimane. Perugia ne approfitta guadagnando una punizione su una ingenuità difensiva orvietana portandosi sull’8 a 7.

I rupestri non ci stanno e si attaccano alla partita portandosi avanti e andando a conquistare a loro volta un calcio di punizione, che purtroppo finirà sul palo ma nell’arco della stessa azione Orvieto ne riesce a guadagnare un altro e questa volta Basili non sbaglia e firma il sorpasso per 10 a 8.

Il finale è un susseguirsi di errori ed orrori da una parte e dall’altra, gli amatori hanno ben due possibilità al piede per superare Orvieto ma la scarsa precisione del piazzatore fa gioire i ragazzi orvietani che possono festeggiare il primo successo fuori casa contro un vecchio e onesto rivale.

Di sicuro bella prestazione ma la strada per togliersi altre soddisfazioni è lunga e tutta la squadra ne è a conoscenza. Un ringraziamento va a tutti i supporters che sono accorsi a vedere il match, e alle nuove leve che pian piano si integreranno e saranno l’anima pulsante di questa squadra.

Il prossimo incontro vedrà Orvieto sfidare gli acerrimi nemici del Foligno rugby, ma per problematiche inerenti al campo da gioco “De martino” i nostri ragazzi probabilmente non potranno giocare in casa. Speriamo sinceramente che la situazione ‘campo da gioco’ venga risolta perché vedere questi ragazzi la domenica è uno spettacolo e privarli della gioia di giocare a casa loro è un reato morale.

AMATORI RUGBY PERUGIA – ORVIETANA RUGBY 8-10

foto: Claudio Calandrelli

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *