lunedì, Giugno 17contatti +39 3534242011
Shadow

Al “De Martino” non si passa. Piegato il CUS Perugia

L’Orvietana Rugby dopo tre giornate in trasferta torna finalmente in casa e i risultati si vedono subito. Orvieto è riuscito a portare a casa una vittoria importantissima contro la squadra più esperta e la più tecnicamente e tatticamente preparata, il Cus Perugia.

La partita inizia subito con ritmi altissimi e Orvieto spinge subito sull’acceleratore, portando a casa tre punti grazie al piede caldissimo di capitan Silvio Sarri per una punizione commessa dai perugini. La tre quarti è orfana del nuovo acquisto Crisanti, a causa di un infortunio in allenamento, ma schiera nel ruolo di ala il nuovo acquisto Stabile Federico che alla prima da titolare mostra subito una grande confidenza con il ruolo cucitogli addosso da Mammoli e Vecchi.

Perugia si riorganizza e sulla costruzione di una maul organizzata riesce a schiacciare in meta per il sorpasso, ma Orvieto oggi non ci sta e restituisce subito dopo il favore costruendo a sua volta una maul avanzante dalla quale con un guizzo esce fuori il numero 2 Federico Baffo che riesce ad involarsi da solo verso la meta per la felicità di Orvieto e per la gioia personale della prima meta in carriera dopo tanti anni di sacrifici, la meta verrà trasformata poi da Sarri per il momentaneo 10 a 5

Il primo tempo corre via veloce ed Orvieto è concentrato come non mai, il gioco al piede di Nuccioni si dimostra molto efficace spostando sempre l’attenzione del gioco nel campo dei perugini, grazie anche alle salite di una tre quarti in forma smagliante.

La ripresa si avvia con un Perugia molto più concreto in attacco e aggressivo e causa un’ammonizione di Basili, riescono a passare andando a segnare una bellissima metà al largo su un ottimo riciclo del numero 15 perugino. Il Cus a questo punto ha la partita in mano, quando mancano ormai venti minuti al termine riesce a concretizzare ulteriori 3 punti su una punizione e cosi portando il risultato sul 10 a 15.

Mister Mammoli cambia, inserisce forze fresche e proprio questa mossa risulterà decisiva. Una touche ben controllata da Orvieto, una ripartenza con Gobbi ben assistito dai sostegni, palla fuori del positivissimo Zaccariello sempre più leader nel ruolo di 9, poi a Nuccioni che chiama la giocata più semplice ed efficace ed ecco che un buon passamano prima per Albani poi Basili mette in condizione Lorenzo Marchignani spostato ad ala di andare a segnare una meta bellissima all’angolino. Il calcio tra i pali di Silvio Sarri è forse la giocata del giorno, in una posizione difficilissima riesce a centrare i pali portando Orvieto sopra di 2.

Gli orvietani difendono gli ultimi minuti come leoni non tralasciando la fase offensiva e quando arriva il fischio finale Orvieto può solo che esultare, la felicità è tanta e i ragazzi meritano questa vittoria come non mai per ripagare anche gli allenatori Mammoli e Vecchi degli sforzi immensi della settimana. Orvieto è sempre più un gruppo unito e una famiglia, anche queste sono le componenti che portano ad ottenere grandi risultati.

L’Orvietana Rugby ringrazia vivamente il pubblico che è accorso numerosissimo per vedere i ragazzi giocare e rinnova l’appuntamento a Todi settimana prossima per affrontare un Guardia Martana, ormai squadra vera e solida, che non renderà di certo la vita facile ai nostri ragazzi.

 

fotogallery

 

FMPH1478R

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com