sabato, Giugno 22contatti +39 3534242011
Shadow

Una Zambelli Orvieto da urlo espugna San Giustino e continua a correre

SAN GIUSTINO – Il big match della nona giornata di serie B1 femminile sorride alla Zambelli Orvieto che riesce a incassare la quarta affermazione consecutiva e continua a correre.

Un derby umbro assai spettacolare, che ha regalato emozioni a non finire e che ha visto prevalere le gialloverdi sulla più accreditata Top Quality San Giustino in quattro set.

Un confronto nel quale c’era in palio molto per la classifica, oltre ad una buona dose di fiducia che la vincitrice avrebbe incassato sconfiggendo una delle avversarie candidate per il vertice.

Tutto questo premia il lavoro delle rupestri che per la prima volta nella loro storia riescono a sbancare il palasport altotiberino e riducono anche la distanza dalla zona play-off.

Al fischio d’inizio paiono contratte le padrone di casa mentre la battuta orvietana mette in difficoltà e porta avanti (5-8), l’attenta difesa di Rocchi e l’ispirata regia di Pesce provano la fuga (7-13). Il time out di coach Della Balda è propizio e al rientro in campo le locali pongono rimedio alla fuga affidandosi a Bartolini e Francia che accorciano e fanno cambiare l’inerzia, complici gli errori commessi dalle ospiti (19-17). Nel finale le orvietane sono in confusione e vengono punite.

La seconda frazione registra una partenza equilibrata, Kotlar si mette in evidenza a rete e permette di mantenere il naso avanti (7-8). A piazzare l’allungo ci pensa Rossini che trova risorse preziose dai nove metri e mette in difficoltà le avversarie (17-21). Stavolta non si distraggono le tigri che fanno entrare Hromis e piazzano la zampata della parità.

Nel terzo frangente le altotiberine ripartono forte (8-4). Le sangiustinesi restano al comando grazie all’incisività di Francia che riesce a togliere le castagne dal fuoco (12-10). A cambiare connotati al punteggio è la serie micidiale di Iacobbi che con due muri ravvicinati mette la freccia (15-19). Orvieto gioca sciolta e Sabbatini firma il due ad uno.

Il quarto periodo ha andamento ben diverso con l’acuto di Kotlar (cinque punti in un amen) che crea subito la spaccatura (4-8). Le ospiti hanno un cambio palla puntuale e mantengono il gap invariato nonostante qualche errore (8-13 e 16-21). San Giustino ammaina bandiera e Francia sbaglia in due occasioni procurando sette match-point, ne basta uno con Rossini che fa scorrere i titoli di coda.

IMG_3880RB

 

TOP QUALITY SAN GIUSTINO – ZAMBELLI ORVIETO = 1-3

(25-21, 20-25, 18-25, 16-25)

SAN GIUSTINO: Francia 19, Tosi 7, Bartolini 6, Spicocchi 6, La Rocca 5, Izzo 5, Giorgi (L1), Falotico 2, Gobbi 1, Vescovi 1. N.E. – Ditommaso, Marinangeli, Fabbri (L2). All. Alessandro Della Balda e Claudio Nardi.

ORVIETO: Rossini 18, Kotlar 16, Sabbatini 12, Ubertini 9, Iacobbi 7, Pesce 4, Rocchi (L), Fastellini, Hromis. N.E. – Volpi, Serafini, Tiberi. All. Gian Luca Ricci e Marco Gobbini.

Arbitri: Luca Grassia e Stefano Caretti.

TOP QUALITY (b.s. 9, v. 4, muri 6, errori 11).

ZAMBELLI (b.s. 8, v. 4, muri 14, errori 19).

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com