sabato, maggio 21contatti +39 3534242011




L’Umbria ha risposto presente in Formula 1 al GP di Imola con 4 ufficiali di gara

Questo articolo è stato letto 138 volte

Una foto di gruppo per condividere i momenti da Formula 1 che anche l’Umbria, attraverso diversi ufficiali di gara della regione in servizio, ha potuto vivere in “prima fila” al Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia Romagna, rispondendo presente a Imola il weekend scorso.

Erano quattro i commissari tecnici impegnati a Imola. Fra questi il fiduciario della Delegazione ACI Sport Umbria Federico Giulivi, delegato italiano designato per la Porsche Supercup, e tre dei nuovi commissari provenienti da Gubbio, suddivisi fra Formula 2 e Formula 3: Lorenzo Bettelli, Simone Cerbella e Alessandro Fiorucci.

“Un’esperienza magnifica – ha detto Giulivi -. L’aspetto più bello è proprio il fatto di essersi ritrovati in tanti provenienti dall’Umbria, una piccola regione che non può certo vantare numeri così elevati in termini di ufficiali di gara. Con il servizio prestato nuovamente in Formula 1 abbiamo ulteriormente arricchito la nostra esperienza. E per questo dobbiamo anche ringraziare Imola e chi ha fatto da coordinatore dei tecnici per lo stesso autodromo.”

Con gli ufficiali di gara, in occasione del GP a Imola, si sono ritrovati anche altri addetti ai lavori umbri, perlopiù provenienti dal mondo dei media, ma non solo, come ad esempio la Bartoccini Premiazioni di Perugia, che, forte anche di un’esperienza di lungo corso, ha realizzato i trofei per la Formula 1 con i quali sono stati premiati Verstappen, Perez e Norris sul podio finale. Un’edizione di Imola dove quindi un “tocco” di Umbria non è mancato, così come in F1 in vari ruoli è sempre accaduto negli scorsi anni, grazie soprattutto a un direttore di gara internazionale come Fabrizio Fondacci, che ha diretto il GP d’Italia a Monza, o anche Augusto Tocchi, in servizio più volte come commissario tecnico in occasione dei GP.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *