sabato, ottobre 1contatti +39 3534242011




Al Muzi passa il Tau Altopascio. Orvietana ancora a secco di punti

Questo articolo è stato letto 327 volte

Serie D – #CampionatoDitalia – Lega Nazionale Dilettanti

Girone E, 3° giornata

Orvieto, Stadio Luigi Muzi 18 settembre 2022 ore 15,00

Bastano un tiro in porta e due svarioni difensivi al Tau Altopascio per portare a casa il bottino pieno. A nulla è valso il vantaggio biancorosso dopo soli 47 secondi di gioco. 

Orvietana – Tau Altopascio 1-3

Orvietana (4-3-3) : Bracaj, Carletti, Omhonria (43′ st Proietti), Borgo, Ricci, Frabotta, Traorè (17′ st Jaziri), Brondi, Tomassini, Bracaletti (35′ st Guazzaroni), Nicodemo (29’st Di Natale). A disp: Rossi, Bassini, Lanzi, Rosauri, Rinaldi. Allenatore: Gianfranco Ciccone

Tau Altopascio (4-4-2): Carcani N., Borgia, Innocenti, Anzilotti, Vannucci, Mancini, Antoni, Meucci, Carcani T. (25′ st Cartano), Brega (41′ st Cargiolli), Lopes Silva (20′ st Pietrelli). A disp: Di Biagio, Quilici, Masini, Aliboni, Becucci, Cesaretti. Allenatore: Pietro Cristiani

Arbitro: Sig. Riccardo Boiani di Pesaro; I Assistente Paolo Bianchi di Roma ; II Assistente Andrea Romagnoli di Albano Laziale

Reti: 1’ pt Brondi (O); 28’, 33’ 46’ pt Brega (TA)

Note: Ammoniti Meucci, Carcani T., Antoni (TA); Bracaletti, Nicodemo (O). Corner 2-5. Recupero 3′ pt, 5’st. Spettatori 250 circa.

Prima dell’inizio, osservato il minuto di silenzio per le vittime dell’alluvione nelle Marche

1′ Fischio d’inizio

Dopo 47 secondi Orvietana in vantaggio. Al primo affondo, Brondi trafigge Carcani

3′ rispondono gli ospiti con Meucci, ma il suo tiro è debole e centrale e Bracaj para senza problemi.

8′ pericoloso l’Altopascio, quando Borgia serve Meucci, che pesca Anzilotti in posizione favorevole per mettere al centro. Il suo tiro è preciso ma i compagni scarseggiano e la difesa orvietana riesce a respingere e ripartire.

13′ Brondi intercetta sulla metà campo e lancia per Nicodemo, il quale arriva al tiro, ma la palla è bloccata da Carcani.

15′ Bracaletti impegna Carcani, che protegge la porta in tuffo.

20′ è sempre Borgia che dalla fascia destra tenta il tiro e Bracaj è costretto a respingere con il pugno. La palla è ancora viva e ne approfitta Antoni che, a sua volta, prende la mira ma il tiro è telefonato e Bracaj blocca in scioltezza.

22′ risponde l’Orvietana con Traorè che, dopo uno scambio con Nicodemo, va al tiro, ma la mira è da rivedere e la palla finisce alta sopra la traversa.

26′ Bracaj in uscita bassa blocca una palla insidiosa calciata da Lopes Silva.

27′ Ricci, tutto solo in mezzo all’area colpisce in semi rovesciata ma trova pronto Carcani.

28′ si concretizza il pareggio ospite con Brega: sbavatura difensiva di cui il 10 amaranto approfitta e batte Bracaj.

33′ Frabotta manca clamorosamente il pallone e Brega ne approfitta per soffiarglielo. Ne deriva un corpo a corpo in area con conseguente fallo da rigore. Brega dal dischetto realizza il vantaggio ospite, con la palla che dapprima colpisce il palo alla sinistra di Bracaj e poi entra.

46′ pt Paperissima di Bracaj che prende un tiro facile, ma la sfera gli sfugge dalle mani. Brega è lì e per lui appoggiare in rete è un gioco da ragazzi.

48′ fine primo tempo.

SECONDO TEMPO

11′ Slalom gigante di Carletti in area che tira ma Carcani con un gran colpo di reni alza la palla sopra la traversa.

28′ Nicodemo tira da posizione favorevole, ma non inquadra lo specchio.

32′ Brondi tira dal limite dell’area, Carcani in presa alta para ma non trattiene; l’occasione sarebbe ghiotta ma la difesa ospite, più lesta, sventa.

36′ calcio di punizione da posizione molto interessante per il Tau, scaturita da un fallo al limite dell’area su Borgia, ma finisce con un nulla di fatto.

39′ Bracaletti cincischia un po’ troppo al limite dell’area, cercando il varco favorevole. Alla fine appoggia per Ricci, che spara ma Carcani si fa trovare pronto.

42′ Antoni sugli sviluppi del corner va via a due difensori e tira. La difesa di casa è costretta a rifugiarsi di nuovo in angolo.

47′ Borgo salva in angolo su Cargiolli la palla dell’1-4.

45’+5′ triplice fischio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *