Top0

La migliore Orvietana della stagione pareggia a Pontevalleceppi

La migliore Orvietana della stagione pareggia a Pontevalleceppi

Calcio, Orvietana Calcio, Top0
Marco Gobbino - www.orvietanacalcio.it Partita giocata alla grande, con temperamento e buone trame, solo una punizione nel finale fa sfumare la vittoria. Senza Colangelo e Danieli, che partono dalla panchina, Fiorucci sceglie il trio Marchi, Dida e Cotigni in mediana proponendo Locchi esterno alto accanto a Chiumarulo e Keita. Ritmi elevati per tutta la durata dell’incontro, uno dei più intensi e allo stesso tempo corretti di questa stagione. Primo tempo con occasioni per Locchi e Chiumarulo, Beccaceci di fatto mai chiamato in causa. Funziona alla grande la difesa con Annibaldi e De Vitis che non perdono mai un contrasto, Simoncini che non fa passare nessuno e Paletta che quando può riesce anche a farsi pericoloso in attacco. Il centrocampo non è da meno, Dida e Marchi giocano co
Condoglianze alle famiglie Mariani e Riccio

Condoglianze alle famiglie Mariani e Riccio

Top0
            La redazione di Orvietosport stringe in un grande e affettuoso abbraccio Monica Riccio e Filiberto Mariani, per la perdita del caro Bruno Mariani, papà di Filiberto. A loro giungano le nostre più sentite condoglianze. Vogliamo salutare Filiberto con un passo de I Sepolcri del grande poeta Ugo Foscolo:  "Celeste è questa                                                                                                                                          corrispondenza d'amorosi sensi, celeste dote è negli umani;                                                                                                                                                  e spesso per lei si vive con l'amico estinto e l'estinto con noi
Sussurri #3. Riccardo Perquoti in uscita, Orvietana sempre a caccia dell’attaccante

Sussurri #3. Riccardo Perquoti in uscita, Orvietana sempre a caccia dell’attaccante

Calcio, Orvietana Calcio, Top0
Dopo gli annunci del primo - e per ora unico - arrivo, quello del centrocampista Matteo Bernardini, e della partenza di Matteo Mortaroli verso lo Spoleto e di Stefano Grizzi verso la US Palestrina 1919, sembra che qualcun altro sia in procinto di fare le valigie in casa Orvietana. Si tratterebbe del secondo portiere biancorosso, Riccardo Perquoti, sin qui non utilizzato né in campionato né in coppa, che si sarebbe già accasato al Grotte Santo Stefano, società vicina che milita in Prima Categoria nel campionato laziale e alla cui guida tecnica troviamo una vecchia conoscenza dell'Orvietana Calcio, mister Valerio Zaganella. Perquoti, nato e cresciuto nel vivaio rupestre, dopo essersi conquistato sul campo la maglia da titolare ai tempi del campionato di Promozione e dopo essere sta
Forza Egisto!

Forza Egisto!

Storie di Sport, Top0
Un gesto a prima vista del tutto banale può trasformarsi in un attimo in una tragedia, o comunque in un calvario che nessuno avrebbe mai immaginato. E' quanto capitato a Egisto Seghetta, 51 anni, commerciante orvietano, conosciuto e stimato come allenatore dell'Orvieto Fc di calcio a cinque. Persona da sempre vicina allo sport orvietano, in particolare calcio e calcio a cinque ma non solo, Seghetta si trova ricoverato al “Santa Maria” di Terni, dopo che sabato è rimasto vittima di un bruttissimo infortunio. Un pomeriggio qualunque, di quelli che Seghetta è abituato da sempre a vivere a bordo campo, osservando dalla tribuna le proprie squadre, e quelle avversarie, da profondo conoscitore dell'ambiente. Scende dai gradoni del “Comunale” di Sferracavallo per andare negli spogliatoi, un ges
Sussurri #2. All’Orvietana potrebbe essere il mercato degli ex

Sussurri #2. All’Orvietana potrebbe essere il mercato degli ex

Calcio, Orvietana Calcio, Top0
Come per Mirko De Francesco, non ci sono grida, ma solo sussurri. Sembra comunque che il direttore sportivo Severino Capretti - che ieri ai microfoni di Marco Gobbino ha affermato di non essere a caccia sul mercato, dal momento che i nomi li ha già, ma che li tiene segreti, per la dovuta correttezza, fino alla riapertura delle liste - sia sulle tracce di un altro ex eccellente. Si fa il nome di Matteo Bernardini, centrocampista, classe 1996, protagonista delle ultime due stagioni sportive con i colori biancorossi. Bernardini aveva salutato Orvieto alla fine dello scorso campionato, per provare l'esperienza del campionato laziale con la maglia del Palestrina, formazione neo-promossa in Eccellenza. E' di questa mattina, all'alba del nuovo mercato, la notizia della partenza del calcia
Riapre il mercato. Mirko De Francesco di nuovo in biancorosso?

Riapre il mercato. Mirko De Francesco di nuovo in biancorosso?

Calcio, Orvietana Calcio, Top0
Non ci sono grida. Sono solo sussurri quelli che provengono da casa Orvietana, eppure potrebbe succedere che il diesse Severino Capretti riporti a vestire la maglia biancorossa ad una vecchia conoscenza del calcio rupestre. Si tratterebbe di Mirko De Francesco, attualmente in forza al Chiusi che disputa il campionato di Promozione toscana, che fu all’Orvietana nella stagione 2015/2016, sotto l’egida del direttore sportivo Vito Piscopiello e con la guida tecnica di Massimiliano Nardecchia. Quell’anno il numero 7 biancorosso concluse una stagione a suon di goal, contribuendo alla vittoria della Coppa Italia, nonostante il team del Presidente Biagioli dovette cedere la testa del campionato all’Atletico Orte e vide sfumare la promozione in Eccellenza nella finale playoff contro l’Assisi
L’Orvietana pareggia ma fatica. Recupero fatale per la Ducato

L’Orvietana pareggia ma fatica. Recupero fatale per la Ducato

Calcio, Orvietana Calcio, Top0
La locuzione "zona Cesarini" - in memoria del calciatore Renato Cesarini, che sovente andava a segno a tempo scaduto - viene utilizzata per indicare gli ultimi minuti di una partita di calcio. Wikipedia ci ricorda  anche che "per metonimia, l'espressione è usata anche nel linguaggio comune in Italia per indicare fatti avvenuti, o situazioni a cui si è posto rimedio, in extremis." Mai definizione fu più azzeccata per descrivere la gara di oggi tra Orvietana e Ducato, risolta durante il recupero del recupero dalla zampata vincente di Alessio Chiumarulo, il più lesto di tutti a ribadire in rete la palla durante una mischia in area, scaturita da corner in favore dei padroni di casa e battuto da Mortaroli. Ma andiamo con ordine. Fiorucci schiera una formazione di emergenza, dovendo
Tutto in quindici minuti. Altri tre punti per l’Orvietana

Tutto in quindici minuti. Altri tre punti per l’Orvietana

Calcio, Orvietana Calcio, Top0
Vittoria emozionante in rimonta per l'Orvietana di Silvano Fiorucci che, nel giro di un minuto va a segno dapprima con Chiumarulo e poi con Danieli, ribaltando un match che non si era messo proprio benissimo per i biancorossi e dove il Gualdo Casacastalda aveva provato a fare la voce grossa. Succede tutto nell'ultimo quarto d'ora ed è da qui che partiamo, quando Salvucci, da calcio di punizione da posizione molto defilata, disegna una traiettoria deliziosa che trova impreparato Beccaceci, con la sfera che si insacca nell'angolino alto. Fiorucci reagisce istantaneamente al temporaneo svantaggio, pescando Chiumarulo dalla panchina. Cambio azzecatissimo, perché, sei minuti dopo il suo ingresso in campo, eccolo raccogliere il cross da destra di Paletta, spalle alla porta, per la zuccat
Orvieto sede del Campionato d’Europa di tiro a volo, Specialità Sporting

Orvieto sede del Campionato d’Europa di tiro a volo, Specialità Sporting

Focus1, Focus1, Tiro a volo, Top0
Ad Orvieto il Campionato d’Europa 2020 di tiro a volo / Specialità Sporting-FITASC • Si terrà dal 6 al 10 Maggio presso l’APD Orvieto Shooting Range in località “Botto”. Nel 2022 sarà anche la volta del Campionato Mondiale Orvieto sarà la sede del Campionato d’Europa 2020 di tiro a volo / Specialità Sporting-FITASC (Federazione Internazionale degli Sport di Tiro con Armi Sportive e da Caccia). La competizione si svolgerà dal 6 al 10 Maggio presso gli impianti dell’APD Orvieto Shooting Range in località “Botto”.    “La manifestazione si annuncia come un grande evento sportivo dal momento che il tiro a volo nella specialità dello Sporting, è una disciplina giovane ma già ben consolidata e che sta riscontrando una crescita esponenziale a livello mondiale ed europeo, intorno alla qua
“La signora della marcia”. Giuliana Salce si racconta a Orvieto

“La signora della marcia”. Giuliana Salce si racconta a Orvieto

Focus1, Focus1, Storie di Sport, Top0
“Uno, nessuno e centomila”. Comincia in stile pirandelliano “Tacco e punta, Giuliana, tacco e punta!” il libro del giornalista Massimiliano Morelli dedicato ad una delle leggende della atletica leggera femminile, Giuliana Salce, campionessa mondiale e detentrice di tanti record nazionali e internazionali della marcia, presentato ieri a Orvieto al Palazzo del Capitano del Popolo. La “signora della marcia”, atleta, mamma, regina della marcia ieri e operatrice ecologica oggi, si è raccontata a tutto tondo in un incontro organizzato dall’Associazione Cantiere Orvieto, ospite della campionessa orvietana di marcia Valeria Pedetti e difronte a tanti ragazzi delle scuole medie e superiori, accanto a un paio di scarpe da donna rosse. 64 anni, originaria di Ostia Antica, atleta inserita nella Hal
Bum Bum Danieli e l’Orvietana ferma la capolista

Bum Bum Danieli e l’Orvietana ferma la capolista

Calcio, Orvietana Calcio, Top0
Orvietana - Tiferno 2-0 Tre punti importantissimi, quelli realizzati oggi dall'Orvietana, incastonati in una prestazione perfetta, in una gara giocata nell'unico modo in cui era possibile giocare: attesa dell'avversario e ripartenza. E le ripartenze, evidentemente preparate da Fiorucci in modo minuzioso, hanno sempre messo in difficoltà le retroguardie tifernati, che, in più di un'occasione, hanno dovuto ricorrere a falli, sanzionati con copiosi cartellini gialli, per fermare le incursioni di Danieli, Mortaroli e Keita. La Tiferno, dopo la fiammata iniziale, culminata con la conclusione di Bartoccini a fil di palo e una ripartenza sbrogliata dalla difesa locale in corner, subisce le incursioni biancorosse senza colpo ferire, dimostrandosi quasi incapace di reagire, lasciando Be
Gli atleti Orvietani della Scuola Kanseikan sulla vetta del mondo

Gli atleti Orvietani della Scuola Kanseikan sulla vetta del mondo

Arti Marziali, Karate, Top0
Grande soddisfazione per il M° Affatati per gli ottimi risultati che confermano il trend degli anni passati. Giornate importanti, quelle appena trascorse, per il Karate targato IKU (International Karate Union). Dal 17 al 20 Ottobre si è svolto a Fortaleza in Brasile, il Campionato del Mondo IKU, importante kermesse, con oltre 1800 atleti provenienti da 30 nazioni. La squadra nazionale FIK (Federazione Italiana Karate) è partita alla volta del Brasile con 80 atleti, selezionati durante la scorsa stagione agonistica nazionale attraverso una classifica a punteggio. A far parte della squadra anche due atleti orvietani, Michele Di Silvio, categoria Kumite Cadetti -70 kg, e Alessio Papini, categoria Kumite Esordienti -55 kg; convocato nella Squadra Italiana anche il M° Antonio Affatati in qua
Triplo Danieli e l’Orvietana va

Triplo Danieli e l’Orvietana va

Calcio, Orvietana Calcio, Top0
Orvietana - Ellera 3-1 Attesi come un acquazzone in periodo di siccità, arrivano per l'Orvietana i secondi tre punti della stagione, che mancavano dal 29 di settembre, corollario di una prestazione che è stata caratterizzata da concretezza e lucidità in fase di realizzazione. Caratteristiche che, al contrario, sono mancate all'Ellera la quale, nonostante gli sforzi, non ha saputo capitalizzare quanto creato. A mettere la firma sulla vittoria è Giuseppe Danieli il quale, reimpossessatosi della sua fama di goleador, mette a segno una tripletta che trascina i biancorossi a un solo punto dalle posizioni che contano. C'è voluta più di mezz'ora e pochi sussulti prima di sbloccare il risultato, contro un avversario che, comunque, ha dimostrato di saper vendere cara la pelle. Il tren
Crossfit. Malvis Hoxha a “La Battaglia di Milano”

Crossfit. Malvis Hoxha a “La Battaglia di Milano”

Crossfit, Focus1, Focus1, Top0, TopNews
Nel mese di settembre, a Milano, 304 atleti, provenienti da tutta Europa, si sono sfidati a colpi di pesi, attrezzi, esercizi a corpo libero e tanta, ma tanta fatica nella quarta edizione de "La Battaglia di Milano" uno degli eventi più quotati nel campo del crossfit. In gara c'era anche un pizzico di Orvieto con Malvis Hoxha, 31 anni, ex calciatore (era un attaccante) del Ciconia e oggi atleta che fa capo alla società CrossFit Orvieto. “Mi sono qualificato per la gara nazionale nello scorso giugno arrivando nei primi 48 atleti di Italia – racconta Hoxa – a Milano ho vinto una gara e non sono andato poi benissimo nelle altre due, ma per me, che ero lì per la prima volta è stata una esperienza fantastica e di crescita.” Hoxha, qualche anno fa, decise di lasciare il calcio e per continua
Ancora un pareggio per l’Orvietana

Ancora un pareggio per l’Orvietana

Calcio, Orvietana Calcio, Top0, Varie
di Marco Gobbino - www.orvieranacalcio.it Le due trasferte consecutive terminano entrambe 0-0, ad Assisi mai un rischio, il gioco c’è ma il gol non arriva. Si ringrazia per il servizio e l’intervista Emanuele Luna   Terza partita senza subire reti, ma è là davanti, con i soli 3 gol segnati in 6 partite, che bisogna ancora trovare la quadra. Ad Assisi il gioco non è mancato, in 90 minuti i padroni di casa non hanno mai creato un’occasione pericolosa, mentre l’Orvietana si è resa più volte protagonista con Keita ad inizio gara, quindi con Mortaroli, Colangelo e Cotigni, facendo spesso fare anche bella figura al portiere di casa. Si vede poco invece Danieli. Fiorucci deve fare a meno sempre di Dida, in settimana sarà di nuovo valutata la situazione del suo infortunio, sceglie