lunedì, Giugno 17contatti +39 3534242011
Shadow

Uva potenziale scudo per cuore e arterie

L’amato frutto, infatti, avrebbe il merito di tenere a bada la
pressione sanguigna e la capacità di migliorare le funzioni cardiache
anche se si fa il pieno di sale a tavola. A dimostrarlo uno studio
pubblicato sul ‘Journal of Gerontology: Biological Science’, condotto
dai ricercatori del centro cardiovascolare dell’università del Michigan.
L’uva, scrivono gli studiosi diretti da Mitchell Seymour, ha
contribuito a ridurre l’ipertensione e a migliorare le funzioni
cardiache in cavie nutrite in laboratorio con una dieta ricca di sale.
“Questi risultati – sottolinea lo stesso Seymour – mostrano che c’è
qualcosa nell’uva che ha un impatto diretto sul rischio
cardiovascolare, e che va oltre il semplice abbassamento della
pressione sanguigna”. Nella loro ricerca, in parte sponsorizzata dai
produttori di uva della California, gli studiosi hanno nutrito topi di
laboratorio con una dieta rigorosamente ricca di sale. Parallelamente
hanno dato ad alcuni, ma non a tutti gli animali, una polvere derivante
da uva verde, rossa e viola. Dopo 18 settimane, le cavie nutrite con la
dieta arricchita di uva hanno presentato una pressione del sangue più
bassa, migliori funzioni cardiache, minori infiammazioni in tutto
l’organismo e minori danni al muscolo cardiaco rispetto a quelli
nutriti con cibo salato ma senza uva. “L’inevitabile cammino verso
l’ipertensione e le disfunzioni cardiache nei topi – spiega Steven
Bolling, dell’università del Michigan – è stato modificato
dall’aggiunta della polvere di uva a una dieta ricca di sale”. La
polvere di uva copriva circa il 3% della dieta delle cavie. Per le
persone sarebbero necessarie, stando ai calcoli degli studiosi, circa
nove porzioni di uva al giorno da 15 acini ciascuna per ottenere gli
stessi effetti benefici. Secondo Bolling, potrebbero essere i
flavonoidi, sostanze chimiche trovate nell’uva, nel tè verde, nel cacao
e nei pomodori, ad avere questo effetto positivo sulla pressione
sanguigna. Altri studi hanno infatti già dimostrato che queste sostanze
hanno effetti benefici sulla salute del cuore.

adnKronos salute

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com