mercoledì, Febbraio 21contatti +39 3534242011
Shadow

San Venanzo, avanti tutta

Si conclude con l’ottavo risultato utile consecutivo il girone d’andata per il San Venanzo, che batte 2-0 il Montefranco Amati, gol che giungono tutti per mano di due “sanvenazesi doc” prima Alberto Pambianco, poi la zuccata di Jacopo Meniconi. Per la società del presidente Servoli arriva anche un
piccolo record: mai nelle stagioni in Promozione, il San Venanzo aveva conquistato a metà girone trenta punti. Prepotentemente il San Venanzo sembra conquistarsi la candidatura per un posto nei play off. Seconda posizione dunque che si rafforza per la compagine di Ettore Turchi che riesce a sopperire anche le assenze di Ceceroni, Boccali e Bicchieraro. Il Montefranco non impensierisce
e rimane pure in dieci per l’espulsione di Isidori a metà del primo tempo. L’episodio è confuso: il giocatore ospite e Mattia si danno battaglia sulla fascia, quest’ultimo poi cade a terra, Fiorini Pelosi di Foligno non ha esitazioni e sventola il rosso al giocatore del Montefranco Amati. Tornando
alla gara sono gli ospiti ad avviare le  occasioni al 16’ con Santucci che da calcio piazzato manda sul secondo palo un cross preciso che Cardinali spinza a lato. Occasione che per il Montefranco Amati rimarrà unica in tutta la gara. E’ il 20 invece quando Alberto Pambianco s’incarica di una punizione, posizione defilata sulla sinistra. Il giocatore indirizza direttamentein porta, Riccardi davanti al suo portiere non aggancia e la sfera finisce in rete per il vantaggio San Venanzo (1-0). Cinica, come chiede il tecnico Turchi, la squadra sanvenanzese poco dopo raddoppia e chiude la partita. Ancora dal centrocampo arriva il colpo vincente, è Meniconi al 36’ a spuntare in area ed insaccare il
calcio piazzato di Tomassini. Per il centrocampista sanvenanzese è il terzo sigillo stagionale. Dopo il classico tè rigenerante si torna in campo per la seconda frazione. Tenta una reazione la squadra ternana al 4’ ma il tapin  di Riccardi, nonostante le proteste, è annullato per fuorigioco. Ci riprova
Alberto Pambianco all’11, ancora punizione che spiove in area dove Servoli prova una girata di testa che esce a lato. La gara si fa più calda, agonisticamente parlando, nel rettangolo vede, con gli ospiti che tentano di recuperare ma il San Venanzo sembra non concedere nulla. Anzi alla mezz’ora si
rende ancora pericoloso con Mattia, progressione sulla fascia destra e cross in area che aggancia Scaini ma la traversa dice no.

SAN VENANZO: Cacioni 6, Baldassarri 6,5 (46’ st Filippetti sv), Mattia 6,5,
Raspa 6,5, Fiorini 6,5, Pambianco A. 7 (24’ st Caroli 6,5), Meniconi 7,
Tomassini 6,5, Scaini 6,5, Servoli 6,5, Piccionne 6,5 (40’ st Sota sv). A
disp.: Virgilio, Montecchi, Pambianco G, Bicchieraro. All. Turchi 7
MONTEFRANCO AMATI: Cuccagna 5, Riccardi 4,5 (15’ st Modesti), Santucci 6,5,
Santi 5, Cardinali 5,  Sinibaldi 5, Isidori 5, Buttarini 5 (32’ st Testa 5),
Feliciani 6 (23’ st Piantoni 5), Di Leonardo N. 5, Di Leonardo R. 5. A disp.:
Domenchelli, Poggiani, Felly. All. Primi 5
ARBITRO: Fiorini Pelosi di Foligno 6
MARCATORI:  20’ pt Pambianco (SV); 36’ pt Meniconi (SV)
NOTE: Al 24’ pt espulso Isidori  (M) per una scorrettezza ai danni di Mattia.
Spettatori 200 circa. Ammoniti: Mattia, Baldassarri, Piccionne (SV), Buttarini,
Modesti (M). Angoli: 4-4. Recupero: pt ‘2; st’ 5.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com