giovedì, settembre 29contatti +39 3534242011




Ia divisione maschile: Libertas Volley out a una giornata dal termine

Questo articolo è stato letto 2247 volte

Nemmeno la cenerentola Narni riesce a regalare qualche punto alla Libertas Volley. Alla Palestra del Liceo Majorana, infatti, gli ospiti si impongono con un secco 0-3, relegando ormai la formazione orvietana al matematico ultimo posto in classifica: così, anche un miracolo al PalaITIS di Terni sarebbe vano per i nostri ragazzi , che non riuscirebbero in nessun modo ad agganciare la terza forza in classifica, appunto la Carbon Panfix Narni.
La partita di venerdì è l’ennesima riprova di una stagione-no, segno che alla Libertas manca quel fattore determinante per la conquista di punti e vittorie. I ragazzi sono privi di mordente e grinta, temono troppo l’avversario e non sono esperti a tal punto da capire che si può anche rischiare qualcosa in più, soprattutto in attacco.

Il sestetto d’inizio vede in campo Fontanieri e Fausto al palleggio, Fonseca e Spagnoli alle bande, con Peiris e Casasole in ricezione. Calabrese parte invece dalla panchina.
Subito due buoni attacchi della formazione narnese e il morale dei giovani orvietani, senza un valido motivo, va subito a terra. La formazione di casa sembra poi riprendersi provando a giocarsela, grazie a qualche buon attacco di Casasole e Fonseca e a due muri di Fausto. Purtroppo la condanna per i giocatori orvietani arriva con il servizio del capitano avversario, unico in tutta la partita a rischiare battute in salto. Gli ace e le ricezioni sbagliate sono troppo frequenti e se Fontanieri non avesse messo a segno un tocco di seconda, il break della Carbon sarebbe andato oltre i 7 punti effettivi. Tutto appare ormai perso, ma la Libertas, che inizia ad acquisire un po’ di fiducia, prova a tenere duro e a raggiungere gli avversari, riuscendo a tenerli sotto scacco, ma solo per poco. Infatti, torna alla battuta il capitano della formazione ospite e chiude da solo il set sul 25-19.

Il secondo parziale appare come un copione già visto fin troppe volte, costellato di errori e incertezze, che costringono coach Carotta a sprecare tutti e due i timeout prima di arrivare a 15 punti. I veri problemi, stavolta, arrivano dall’assenza di muri, troppo spesso per dimenticanze degli schiacciatori in prima linea, che non svolgono correttamente i loro compiti e permettono ai martelli narnesi di fare letteralmente a pezzi il reparto difensivo della Libertas. Tutto questo è affiancato alle troppe occasioni in attacco buttate al vento, cercando pallonetti impossibili sulle linee, quando sarebbe bastato schiacciare e mettere a segno punti sicuri, viste le difficoltà della ricezione della Carbon. Dopo essere andati sotto 13-20, i ragazzi orvietani riescono a limitare i danni ma perdono ancora la frazione, stavolta sul 25-17.

Il terzo set si apre con un’inedita novità in casa Libertas: Carotta gioca la carta dello scambio di ruoli tra Fontanieri, che passa in attacco e Fonseca, spostato al palleggio, una tattica che si rivelerà davvero efficace. La sfida si gioca punto a punto, finchè, a causa di tre svarioni difensivi, il Narni si porta avanti 15-12. Quando ormai sopraggiunge la certezza di un treazero, Fontanieri affonda un gran colpo nella difesa ospite, concedendo un cambiopalla fin troppo importante; questo è nelle mani di Calabrese, che lo sfrutta bene in battuta e porta in vantaggio il sestetto della rupe sul 21-20. Purtroppo, la partita si chiude con un 25-21.

Il sestetto di Carotta dimostra sempre buone doti fisico-atletiche, purtroppo mai applicate al momento delle partite, forse per timore, forse per inesperienza. Sta di fatto che ora la maledizione del 3-1 è finita…ma speriamo non si trasformi in quella del 3-0!

LIBERTAS CAS ORVIETO – SGL CARBON PANFIX NARNI 0-3
(19-25; 17-25; 21-25)

LIBERTAS CAS ORVIETO: a disposizione: Calabrese 2, Fontanieri(C) 5, Spagnoli 1, Peiris 4, Fausto 5, Casasole 6, Fonseca 3.

Arbitro: Dalila Villano di TERNI

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *