lunedì, Maggio 20contatti +39 3534242011

Shadow

Lo sport si mobilita per le vittime del terremoto

ROMA – La squadra di calcio brasiliana del Palmeiras, che anticamente si chiamava Palestra Italia e venne fondata da esponenti della comunità italiana di San Paolo, ha chiesto ed ottenuto dalla confederazione calcistica sudamericana di scendere in campo con il lutto al braccio nel match di stanotte per la Coppa Libertadores contro lo Sport Recife. Ne dà notizia il club paulista sul suo sito, in cui viene specificato che “porteremo il lutto per commemorare le vittime del terremoto verificatosi nel centro Italia”. Viene poi specificato che “fino a ieri notte le vittime accertate erano 235 (ora sono salite a 272 n.d.r.), e 1100 i feriti”SOLIDARIETA’ DAL TORINO: DEVOLVERA’ INCASSO
Il Torino devolverà l’incasso della prossima partita, contro il Catania, alle popolazioni terremotate dell’Abruzzo. Lo ha annunciato il presidente del club, Urbano Cairo. “E’ una decisione che mi sta particolarmente a cuore – afferma il patron granata – perché quella che si è abbattuta sull’Abruzzo è una tragedia immane. I tifosi che vorranno venire a sostenere la squadra allo stadio – aggiunge – potranno aiutare le migliaia di persone colpite da questo incredibile cataclisma”. Il Torino non è nuovo a questo genere di iniziative: nelle settimane successive all’incendio dell’acciaieria ThissenKrupp che causò la morte di sette operai, l’intero incasso di una partita venne devoluto alle famiglie delle vittime.

RONALDINHO: VOGLIO FARE PARTITA PER RACCOLTA FONDI
“Cercheremo di organizzare una partita per raccogliere fondi e faremo di tutto per aiutare tutte le persone che hanno bisogno”. L’annuncio, fatto ai microfoni di SkySport 24, è di Ronaldinho, che è rimasto colpito da ciò che è successo in Abruzzo. “E’ una situazione che prima avevo visto solo in televisione – dice il brasiliano -. Ora che vivo qui, nello stesso paese in cui c’é stato il terremoto, spero di poter fare qualcosa per le popolazioni colpite e di poter dare il mio contributo”.

TOTTI: LASCIAMO DA PARTE CALCIO E DIAMO UNA MANO
Daniele De Rossi ha invitato tutti a non dimenticare, Francesco Totti (in collegamento a Sky tg24), ha espresso il suo dolore per il dramma dell’Abruzzo. “Bisogna aiutare e stare vicini a queste persone colpite dal terribile sisma – le parole del capitano della Roma – In questo caso il calcio va messo da parte. In un momento così difficile non è facile trovare le parole giuste, tutto il paese deve essere unito, ognuno secondo le sue possibilità deve contribuire a dare una grande mano. Sicuramente non faremo cose avventate per mobilitarci, ma insieme cercheremo di prendere decisioni importati, poi ci uniremo a tutti gli altri. Sappiamo che quando c’é un pallone di mezzo si possono fare felici le persone, ma ora il calcio va messo da parte e dobbiamo stare vicino a chi all’improvviso si è trovato senza più nulla. In questo momento pensiamo più all’esterno che al mondo del calcio, perché è molto più importante”.

PORTIERE FREY LANCIA RACCOLTA FONDI DAL SUO SITO
Una raccolta di fondi e mezzi di sostentamento per le popolazioni colpite dal terremoto in Abruzzo: l’ha lanciata il portiere viola Sebastien Frey attraverso il proprio sito ufficiale. “Noi giocatori della Fiorentina – scrive il portiere francese – assieme ai dirigenti e alla stessa società viola abbiamo raccolto fondi da destinare tramite la Croce Rossa alle popolazioni abruzzesi duramente colpite dal terremoto. Siamo tutti molto vicini alle famiglie che stanno soffrendo”. Frey conclude indicando a chi e come inviare aiuti ai terremotati.

DAL FROSINONE CALCIO 4 INCASSI PER GLI SFOLLATI
Nella gara di solidarietà che si é accesa in favore delle zone terremotate, il Frosinone calcio ha deciso di devolvere alle popolazioni colpite dal terremoto in Abruzzo gli interi incassi delle ultime quattro gare interne che società laziale disputerà nel torneo di Serie B. Le gare interessate sono quelle contro Modena, Pisa, Albinoleffe e Cittadella. Come da comunicazione sul sito ufficiale della società, questo è stato un “gesto di solidarietà ma anche di riconoscenza verso una terra, quella abruzzese, che si è sempre dimostrata ospitale e cordiale nei confronti del Frosinone calcio e di tutti i suoi tesserati”. Sempre il Frosinone ha comunicato che quanto prima verrà resa nota la destinazione del denaro.

CONI: DIVISE OLIMPICHE PER GLI SFOLLATI
Divise olimpiche per gli sfollati del terremoto in Abruzzo: le mette a disposizione il Coni, che ha in magazzino ancora materiale dei Giochi di Sydney, Atene, Torino e Pechino. Il materiale (tute, giacconi, felpe, magliette, zaini, borse e valigie) sarà affidato alla Croce Rossa Italiana, che deciderà tempi e modi di consegna. Il presidente del comitato olimpico italiano, Giovanni Petrucci, ha anche disposto l’apertura di un conto corrente di solidarietà in favore delle popolazioni terremotate: il conto (“CONI pro Abruzzo”) è istituito presso la Banca Nazionale del Lavoro, Gruppo BNP Paribas: l’ IBAN è IT69 K010 0503 3090 0000 0000 256.

fonte: ANSA 09.04.09Dodd, who decided not to seek purchase college papers online re-election this year after five terms in the senate and three in the u

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com