giovedì, Aprile 18contatti +39 3534242011
Shadow

Orvietana: a piccoli passi verso la salvezza

Finisce a reti inviolate il derby Orvietana – Deruta. Gara che ha regalato emozioni solo nel primo tempo, mentre nella ripresa le due squadre si sono accontentate di non farsi del male dopo aver appreso i risultati, sebbene parziali, provenienti dagli altri campi. Le sconfitte che stavano maturando di Fortis Juventus e Sansovino per quanto riguarda le avversarie dei biancorossi in chiave playout e la debacle interna del Montevarchi su cui il Deruta deve fare la rincorsa se vuole acciuffare il treno playoff, hanno smorzato i ritmi in campo facendo prevalere la voglia di arrivare a fine gara senza rischi. Squadre in campo con assenze pesanti, Giomarelli ed Ingrosso da un lato, Raggi per gli ospiti e con molti giocatori diffidati, a parziale scusante dell’atteggiamento buonista del secondo tempo. Fratini sceglie di spostare Ciani davanti alla difesa nel ruolo di Ingrosso, schierando Massini Rosati come terzo di centrocampo.

 Davanti oltre a Giomarelli, non c’è neanche Nunziata che per scelta tecnica va in panchina, via libera dunque a Nofri Onofri e Cenci. Su sponda biancoblu si vede da subito che l’ex Cioci è il più determinato di tutti e pagherebbe qualsiasi cosa pur di segnare in faccia a Fratini. Proprio Cioci manda in tilt un paio di volte Cersosimo, costringendolo anche al fallo che costerà al centrocampista di casa l’ammonizione. L’Orvietana parte subito con un corner guadagnato da Esposito sul quale lo stesso attaccante di testa prova a sbloccare il risultato, poi crescono gli ospiti che con Cardarelli, per due volte, e Cioci chiamano alle parate in tuffo Mandini. Ma è poco prima della mezz’ora che si assiste all’occasione più clamorosa del match: Nofri vola via a Cardarelli, parte in contropiede sulla fascia e serve alla perfezione Esposito che evita un difensore, supera pure il portiere e ormai solo davanti alla porta completamente sguarnita mette clamorosamente a lato. Roba da non credere. Il tempo si chiude con un altro tentativo di Cioci ben parato da Mandini. Ripresa che parte sotto una pioggia torrenziale e subito si assiste a blandi tentativi dalla distanza. Ormai i risultati che arrivano incoraggiano a mantenere il pareggio, sebbene una vittoria di una delle due squadre a questo punto varrebbe oro, ma una sconfitta rimetterebbe tutto in discussione. Vengono sostituiti via via tutti i giocatori più forti, quasi a tenerseli buoni per altre occasioni. Meglio non prenderle e allora anche quando Cioci si ritrova in buna posizione, decide di svirgolare il pallone alla men peggio, o addirittura Cenci dopo aver superato il portiere avversario, innesta la retromarcia e torna verso centrocampo! Solo Cesosimo a un minuto dal novantesimo rischia di spezzare l’incantesimo facendo partire un tiro dalla tre quarti che chiama al miracolo Tomassini: senza il suo prodigioso intervento la palla si sarebbe insaccata sotto il sette.

 

ORVIETANA – DERUTA 0-0

ORVIETANA (4-3-3): Mandini; Pugnali, Nuccioni (33’st Chirieletti), Schicchi, Ciccone; Cersosimo, Ciani, Massini Rosati (19’st Caciolla); Nofri Onofri, Esposito (23’st Fini), Cenci. A disp.: Nulli S., Calveri, Mazzei, Nunziata. All.: Fratini.

DERUTA (4-3-3): Tomassini; Ferreira, Tempesta, Ciurnelli, Proietti; Farinelli (27’st Trollini), Fornetti, Nulli; Berdini (23’st Vispi), Cioci, Cardarelli (13’st Antonelli). A disp.: Riccio, Poggiani, Marinacci, Calisti. All.: Schenardi.

ARBITRO: Grega di Legnano (Dellatomassina di Parma, Iarrobino di Modena)

NOTE: Spettatori circa 200, ammoniti: Cerosimo e Ciani (O). Angoli: 5-3 per l’Orvietana. Recupero: pt: 1′, st: 2′.

 

RISULTATI 35° GIORNATA

ARMANDO PICCHI LIVORNO – SCANDICCI 1-2
LUCCHESE – PONSACCO 4-0
MASSESE – ARRONE 3-5
MONTEVARCHI – GAVORRANO 0-2
PONTEDERA – SESTESE 3-0
PONTEVECCHIO – CECINA 2-1
RIETI – FORCOLI 2-1
SANGIMIGNANO – FORTIS JUVENTUS 4-1
SANSEPOLCRO – SANSOVINO 2-1

 

CLASSIFICA

LUCCHESE 82
GAVORRANO E SANSEPOLCRO 64
SESTESE 60
MONTEVARCHI 57
DERUTA 56
ARRONE 55
RIETI 53
PONTEDERA 51
CECINA E SCANDICCI 48
PONSACCO 45
ORVIETANA 44
FORCOLI 41
FORTIS JUVENTUS E PONTEVECCHIO 39
SANSOVINO 38
ARMANDO PICCHI LIVORNO E SANGIMIGNANO 33
MASSESE 3

LUCCHESE promossa in Seconda Divisione

MASSESE retrocessa in Eccellenza

Massese due punti di penalizzazione, Ponsacco un punto di penalizzazione.
PROSSIMO TURNO DOMENICA 3 MAGGIO ORE 15:00

ARRONE – PONTEVECCHIO
CECINA – RIETI
DERUTA – LUCCHESE
FORCOLI – SANGIMIGNANO
FORTIS JUVENTUS – MONTEVARCHI
GAVORRANO – PONSACCO
PONTEDERA – MASSESE
SANSOVINO – ARMANDO PICCHI LIVORNO
SCANDICCI – ORVIETANA
SESTESE – SANSEPOLCRO

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

1 Comment

  • Nicola

    Ciao a tutti!
    Volevo solo dire questo: forza Orvietana!
    Sono convinto che l’Orvietana si salverà!
    Sono convinto che l’Orvietana tra meno di 1 anno parteciperà al campionato di serie D!
    Sono convinto che tra meno di 7 anni l’Orvietana parteciperà al campionato di serie B!
    Sono convinto che tra meno di 10 anni l’Orvietana parteciperà al campionato di serie A!
    Come ce l’hanno fatta Chievo ed Empoli ad arrivare lassù, ce la farà di sicuro anche l’Orvietana!
    Sono convinto che si realizzerà tutto ciò che ho scritto in questo messaggio!
    Ciao a tutti!

    Nicola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com