martedì, Giugno 25contatti +39 3534242011
Shadow

Il San Venanzo già pronto a lavorare sulla prossima stagione

SAN VENANZO- Dopo le fatiche del campionato, una vera stagione da record, il San Venanzo torna a riunirsi per una cena di saluto. Presso il Centro Congressi “La Serra” una lunga tavolata ha ospitato i protagonisti biancazzurri: primo l’allenatore Ettore Turchi, che in settimana ha fatto sapere di aver scelto Castel del Piano per il prossimo anno. Un vero saluto: per qualcuno un arrivederci ad agosto, per altri un addio. Perché durante la cena, si è parlato anche di futuro: la macchina sanvenanzese è già al lavoro per prepararsi alla nuova sfida del prossimo campionato. Obiettivo: confermarsi. Confermarsi come protagonista del girone, ora a San Venanzo, sanno di poterlo fare. Al timone sembra fatta per il ritorno di Rosario Scarfone: il tecnico calabrese protagonista dello sprint finale della stagione 2007-2008, quando il San Venanzo si è trovato a dover giocare la permanenza in Promozione ai play-out. La vittoria finale ha rinsaldato un affetto particolare fra la società biancazzurra ed il tecnico, che è sembrato subito convinto di sedersi nuovamente sulla panchina biancazzurra. Altro colpo è stato l’accordo con Peter Mortaro: il portiere che a San Venanzo è nato e vive, dopo la stagione con il Pila ha deciso di tornare nella squadra del suo paese, lasciata nelle giovanili per Todi, dove si è messo in mostra negli anni dell’Interregionale. Colonia di sanvenanzesi che aumenta dunque: è una delle caratteristiche della società di Servoli avere, nella prima squadra, calciatori del paese.

Con Mortaro, nel prossimo campionato, ne scenderebbero in campo ben sette: Alberto e Giorgio Pambianco, Umberto Bicchieraro, Giordano Servoli, Jacopo Meniconi, Fabio Montecchi. La novità sarà la creazione della Juniores. Infatti la società del San Venanzo, anche per il piccolo bacino d’utenza a cui può attingere, in questi anni soffriva per i numeri del settore giovanile. Sembra quasi fatta invece per il progetto della formazione di una squadra Juniores: i dirigenti infatti stanno ultimando le ultime tappe per poter partire a settembre, con questa nuova avventura. In aggiunta alle due squadre già esistenti.

In cantiere pure l’idea di far giocare come secondo di Mortaro, proprio il portiere della Juniores. Le altre conferme in prima squadra, e che conferme: inamovibile il centrale difensivo Marco Raspa, riconosciuto come uno dei più forti della categoria. Anche l’esterno Maurizio Ceceroni, in prestito con diritto di riscatto dal Deruta, rimarrà in squadra. Tutto in forse invece per gli altri prestiti: Filippo Mattia, vero motorino della difesa sulla fascia sinistra o i due sotto quota Piccionne e Caroli arrivati da Torgiano. Quasi certo l’addio dell’ariete Thomas Scaini: a San Venanzo le sue migliori stagioni della carriera. Un altro addio, ma dal calcio è quello di Pierpaolo Tomassini. L’esperto centrocampista, con alle spalle una carriera lunga fra i professionisti, alle soglie dei quarant’anni ha deciso di appendere le scarpette al chiodo. Da tre anni a San Venanzo, subito una bandiera come il capitano storico Luigi Fiorini che vista la splendida stagione trascorsa, di certo non passerà definitivamente la sua fascia al compagno Alberto Pambianco…almeno per un anno ancora.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com