martedì, Giugno 18contatti +39 3534242011
Shadow

Grandiosa impresa Telematica. Battuto il Certaldo secondo in classifica

Missione compiuta. Telematica batte Certaldo 60 a 56 in una gara incredibile dove gli orvietani sono stati capaci di salire da un -11 a un +10 e vincere meritatamente grazie ad una quarta frazione da urlo.

Inizio gara spento per entrambe le compagini, gara che è andata via via crescendo fino al tripudio finale sull’orlo dello spettro del supplementare. Cade un Certaldo secondo in classifica e cade pure il Terni capolista, tutto a vantaggio delle inseguitrici. Orvieto poco incisivo e poco convinto nei primi tre tempi, superlativo nel quarto dove ribalta tutte le percentuali fino a quel momento fatte registrare ai tiri e sale in cattedra.

La gara inizia con il freno a mano tirato. Orvieto scende in campo davanti al proprio pubblico con un quintetto formato da Cortelli, Giganti, Cupello, Patrignani e Lorenzo Negrotti e con capitan Salucci in tribuna per infortunio. Baldini manda dei suoi Pieroni, Signorini, Mancini, Farnetani, Cantini. Frazione di studio con pochi spunti condotta dalle due contendenti con sostanziale equilibrio, finisce infatti 12 pari con un bellissimo recupero di Lorenzo Negrotti che va da solo a canestro e strappa applausi convinti. Nella seconda frazione le squadre si distendono e si iniziano a vedere delle giocate interessanti. Il duello Guazzeroni-Pieroni vede forse in vantaggio l’orvietano ma lo stagionato pivot ospite non si piega e mette in campo una prestazione aggressiva più volte fischiata dal pubblico. Si va al riposo lungo su un tabellone di 19-23. La neo promossa Certaldo, fin qui miglior difesa del girone, ha fatto vedere buone cose ma niente che possa legittimare la seconda piazza che occupa saldamente alle spalle della Leo Terni. Forse gli uomini di Baldini hanno sottovalutato il potenziale orvietano. Si riprende con la terza frazione in cui il gioco sale finalmente di intensità.  Le squadre registrano al meglio le direzioni di tiro e si assiste a belle azioni con ottime incursioni del redivivo Lorenzo Negrotti che inizia a scongelarsi ed entra alla grande in gara. Si scende però fino ad un break pericolosissimo di -11 con i toscani avanti e più in palla dei locali che gettano le basi della resurrezione con due triple di Agliani prima e Negrotti poi che infiammano gli spalti del PalaPorano. PalaPorano che finalmente dopo buona parte della gara passata ad attendere, si rinvigorisce e torna al solito tifo caloroso verso i ragazzi di Brandoni. La quarta frazione inizia da 34-43 e vede la pronta reazione degli orvietani che decidono finalmente di entrare in gara e sfoderano tutta la grinta di cui sono coscienti. Lorenzo Negrotti ritrova se stesso e questo non solo da una marcia in più al punteggio orvietano ma trascina i locali e tutti ritrovano la via del canestro. Il Certaldo, forse già convinto di portare a casa i due punti, sottovaluta il momento degli orvietani, incappa in una serie sfortunata di tiri mancati e resta imbrigliato dalla difesa a cui Brandoni ha tolto le chiavi di casa. Agliani e Cupello diventano imprendibili, Picciaia, nonostante un piccolo infortunio alla caviglia, supporta al meglio, Borri c’è e fa tremare tutti quando a 12 secondi dalla sirena finale si permette il lusso di fermare fallosamente Signorini, ma la lunetta Usic oggi è abbastanza storta e tutto fila liscio allontanando lo spettro di un supplementare che poteva essere mortale per i locali. Si chiude 60-56, punteggio meritato e conquistato nel finale, con una prestazione corale degna delle migliori occasioni. Certo è che si potrebbe evitare di penare (e di far penare gli spalti) con delle prestazioni forse più omogenee, comunque la classifica è buona e i play-off non sono un miraggio del tutto impossibile da acchiappare. Prossimo impegno in trasferta contro il Monsummano, sabato 23 gennaio alle ore 21,15. Intanto la frenata del Certaldo, ma ancora più lo stop della capolista Leo Terni, fermata dal Colle Val D’Elsa, danno nuovo ossigeno al girone.

TELEMATICA ORVIETO BASKET – USIC DESIPAK CERTALDO 60-56

parziali 12-12, 7-11, 15-20, 26-13

progressivi 12-12, 19-23, 34-43, 60-56

TELEMATICA: Cortelli 4, Negrotti G., Picciaia 1, Patrignani 8, Borri, Cupello 12, Negrotti L. 20, Giganti, Guazzeroni 9, Agliani 6. All. Andrea Brandoni

DESIPAK: Livi, Farnetani 13, Latini, Signorini 8, Fimia 8, Francia, Mancini 6, Pieroni 10, Spampani 4, Cantini 7. All. Marco Baldini

Arbitri: Francesco Stefanini di Corciano (PG), Giuseppe Cardano di Roma

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

4 Comments

  • vox populi

    Bravi ragazzi, grazie di tutto quello che fate e le emozioni che ci fate provare. CONTINUATE COSI’. Però non vi illudete il campionato è lungo e gli inseguitori sono alle costole, comunque noi saremo sempre con voi a sostenervi. Grazie alla Società che stà facendo miracoli e ha creato un grande gruppo affiatato. FORZA ORVIETO!!!

  • baskettaro puro

    Ancora una volta vince il “cuore” dell’Orvieto Basket. E’vero che ci fanno soffrire, ma che…gusto alla fine !!

  • ammiratore

    grandi veramente!! trovo però ingiusto scrivere “Certo è che si potrebbe evitare di penare (e di far penare gli spalti) con delle prestazioni forse più omogenee”……cerchiamo di accontentarci di una vittoria di puro cuore dei nostri ragazzi contro la SECONDA forza del campionato non che MIGLIOR DIFESA! queste non sono partite dove è facile esprimere un buon gioco, servono altre caratteristiche…..e i nostri ragazzi ancora una volta ci hanno fatto emozionare!! grandissimo negrotti, grande cortelli (nonostante 3 palle perse ma che subito ha recuperato in difesa) e grande guazzeroni!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com