martedì, Giugno 18contatti +39 3534242011
Shadow

Monterubiagliese, un sabato alle stelle, quello dopo alle stalle…

Un risultato che si commenta da solo senza bisogno di ulteriori dettagli o analisi. La Monterubiagliese, probabilmente appagata dalla vittoria nel derby contro il Castel Giogio, scende subito dal treno dell’entusiasmo ed è costretta all’ennesimo bagno di umiltà.

Il crollo fisico e mentale di Sabato scorso è decisamente allarmante. Una squadra che vinceva 2 -1 ad un quarto d’ora dalla fine della partita ha subito una rimonta che ha sicuramente dello straordinario ma che deve portare tutti ad una profonda riflessione. Tutti, dai giocatori, all’allenatore per finire ai dirigenti.

A tal proposito riportiamo un breve pensiero del Presidente Del Pinto che individua con sincera fermezza la strada da seguire.

“Noi della Monterubiagliese mettiamo al primo posto il rispetto del compagno e dell’avversario, la serietà durante gli allenamenti,la consapevolezza dei propri limiti e infine il risultato; perchè rispettando i primi 3 punti il risultato viene di conseguenza. Quei giocatori che pensano che vincere un paio di derby e poi perdere con tutte le dirette avversarie per la permanenza in c2 sia lo scopo di questo campionato…possono benissimo non presentarsi agli allenamenti dalla prossima settimana. Coloro che invece, e sono tanti, pensano al contrario che il campionato è lungo e ogni partita e gli allenamenti devono essere interpretati con grande concentrazione, possono tranquillamente sapere che saranno esaltati e ringraziati per sempre dalla società e dal mister Cupello.

Auspico che da oggi in poi il rispetto del compagno e l’attenzione ai particolari durante l’allenamento saranno premiati in maniera ancora più evidente, la Monterubiagliese resta al primo posto nella lista delle priorità. Sono sicuro che ogni singolo nostro giocatore si assumerà le proprie responsabilità e contribuirà a dare continuità ai risultati.

In che modo? In primis dando fiducia massima alle direttive del mister; abbiamo un’ottima guida tecnica. I giocatori devono affidarsi senza timore alle sue indicazioni perchè il rispetto per i compagni sta proprio in questo, fare il movimento giusto per facilitare il gioco del proprio compagno di squadra.

Se poi non riusciremo nella nostra impresa potremo comunque dire di averci provato nel modo giusto.

FORZA RAGAZZI!!”

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com