sabato, Giugno 22contatti +39 3534242011
Shadow

Pari senza reti, ma non senza emozioni, per il Ciconia

Finisce 0-0 contro una delle migliori formazioni del girone, il Ducato di mister Bronzi.

CICONIA – DUCATO 0-0

CICONIA: Parisi, Silvi (Croccolino), Sarpano, Filippi, Biancalana, Cenerotti, Hoxha (Franciaglia), Polleggioni, Zappitello, Marchignani, Mocetti (Selimi). All. Ciucci

DUCATO: Pioli, Filippucci, Caramela, Di Giacomo, Arcaleni, Elisei (Ferroni), Peroni (Scarabottini), Lupi, Bacci (Oranelli), Bovienzo, Stò. All. Bronzi

ARBITRO: Margheriti di Terni

Da www.asciconiacalcio.it

Il Ducato mette paura, la squadra di Bronzi ci crede ed è incollata ai vertici dietro alla N.Gualdo. Ciucci dal canto suo sa che i suoi non sono da meno, forse in questa stagione la sorte non aiuta di certo gli orvietani, e neanche la classifica.

La gara inizia con un Ciconia cauto, Ciucci schiera un 4-4-2, in difesa con i due centrali Cenerotti-Biancalana, ai lati Silvi e Sarpano. A centrocampo il duo Filippi-Pollegioni con sulle fasce Zappitello e Hoxha. Avanti c’è Marchignani e Mocetti. Chi non conosce la classifica in questo girone vede due squadre giocare alla pari, come le occasioni nel primo tempo una per parte. Il Ciconia con Hoxha che di testa manda a lato di poco. Per La cronaca viene ammonito Zappitello per proteste. Nella ripresa il Ducato sembra più incisivo con Bacci e Stò, ma il Ciconia è concentrato soprattutto dietro che non lascia spazi all’avversario. Ciucci inserisce Selim per un affaticato Mocetti, che ha dato molto sacrificandosi per coprire. Alla mezz’ora Parisi compie uno dei miracoli deviando una palla insidiosa del numero quattro Di Giacomo su punizione. La gara prende intensità il Ducato spinge sull’acceleratore, ma è il Ciconia a costruire occasioni più ghiotte, al 32′ Zappitello ha la palla gol a tu per tu con Pioli non trova l’angolino anche per la deviazione del portiere. Nel finale deve uscire Silvi per una botta subita, al suo posto fa l’esordio in questa stagione il giovane Croccolino Riccardo. Nel recupero di gara si passa da una super parata di Parisi che nega il gol del solito Di Girolamo su tiro dalla distanza, al gol mangiato di Zappitello che di testa manda fuori a portiere battuto.

Un punto che muove la classifica, come si dice in gergo calcistico, ma visti i risultati negli altri campi, si è mosso davvero poco. Eclatante è la vittoria del Norcia, ultima in classifica, in casa della capolista N.Gualdo per quattro a uno. E le vittorie esterne del Montefranco con il Castello e del Montefalco con il Papiano.Die guten Beitrag lesen einen meinen, dass das durchaus möglich ist, wenn man genügend vorbereitungszeit hat, die anderen meinen, dass das nicht möglich ist, schon gar nicht mit guten noten

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com