domenica, Aprile 21contatti +39 3534242011
Shadow

Telematica incontenibile a Roma contro la Sam di Castellano

Una Telematica che conferma il suo ottimo stato di forma andando a vincere con sicurezza sul campo della storica Basket Roma contro una Sam agguerrita ma che nulla ha potuto contro Cupello e compagni. Parte subito forte la squadra orvietana portandosi subito sul più dieci grazie alle numerose palle recuperate e i conseguenti canestri in contropiede, grazie anche ai numerosissimi rimbalzi difensivi ottenuti soprattutto da Mirko Cupello che alla fine raggiungerà il suo record personale con 22 rimbazi. Si accorcia il vantaggio a fine quarto grazie anche ad un ottimo Procacci (13 a 20) e nel secondo quarto i locali raggiungono il minimo scarto di quattro punti scarto subito riportato a più dodici grazie alle triple di Brighina e Negrotti. Nel terzo e quarto il divario si fa sempre più incolmabile e ci pensa Cupello con due triple consecutive a sancire il più trenta. Terminerà con cinque punti del giovanissimo Ciriciofolo una partita comandata dal primo minuto all’ultimo concludendo l’incontro sull’83 a 47 per gli umbri.

Ora prima delle feste Natalizie ci sarà il recupero a Porano contro il Valmontone mercoledi’ 22 Dicembre alle ore 21,15 incontro importante per valutare la reale classifica di questo girone equilibrato che vede la Telematica primeggiare fra le grandi del campionato.

SAM BASKET ROMA – TELEMATICA ORVIETO 47 – 83

PARZIALI:  13-20  14-18  11-20  9-25

SAM ROMA: Procacci 11, Gorrieri 2, Olivieri 15, Policari 1, Zampar A. 0, Moscovini 16, Zampar G. 0, Della Libera 2, Ruggeri 0, Postiglione 0. All. Castellano.

TELEMATICA ORVIETO: Ciriciofolo 5,Negrotti G. 4, Patrignani 7, Cortelli 9, Cupello 20, Negrotti L.18, Maglione 0, Brighina 7, Valdisserri 5, Agliani 8. All. Brandoni Andrea.

ARBITRI: PIRAM MARCO di ROSIGNANO MARITTIMO (LI) e VENTURINI FRANCESCO di CAPANNORI (LU).

Giornata 14 – 18/12/2010

Linea Gaggioli Frascati Trony Cagliari 18.12. 15:15
Lazio Riano Oasi di Kufra Fondi 59-68
Griff Smit Roma Luiss Roma 62-91
Bakkus Sassari Virtus Basket Aprilia 87-66
Nuova Pall. Contigliano Il Laghetto Living Gaeta 65-68
Virtus Valmontone Enrico Ciampino 61-49
Sam Basket Roma Telematica Orvieto 47-83
Minerva Bk Roma Riposa
P. Squadra Pun V P F S
1. Bakkus Sassari 22 11 2 1101 841
2. Il Laghetto Living Gaeta 20 10 3 935 834
3. Luiss Roma 20 10 3 953 837
4. Nuova Pall. Contigliano 18 9 5 1109 1040
5. Telematica Orvieto 16 8 4 909 776
6. Trony Cagliari 16 8 4 837 769
7. Oasi di Kufra Fondi 16 8 5 906 875
8. Virtus Basket Aprilia 16 8 5 910 839
9. Virtus Valmontone 12 6 6 829 831
10. Minerva Bk Roma 12 6 7 958 924
11. Enrico Ciampino 10 5 8 834 872
12. Sam Basket Roma 6 3 10 818 996
13. Lazio Riano 6 3 10 912 1041
14. Linea Gaggioli Frascati 2 1 11 741 896
15. Griff Smit Roma 0 0 13 723 1101

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

11 Comments

  • orfeo

    Caro sig. non informato, dai suoi commenti traspare soltanto l’evidente antipatia verso l’orvieto basket che sinceramente da fuori, non da orvietano come è lei e non seguendo la realtà orvietana, mi stona assai.Anche perché mi sembra che per i piccoli centri competere con società vicine a società di serie A o B ed operanti in sedi più ricche di materiale umano non è certo facile.

    Ma se vogliamo parlare della realtà romana le assicuro che sono informato molto più di lei. A Roma e dintorni esiste una quantità di giocatori senior, under e settori giovanili da competere con le regioni intere come Lombardia ed Emilia Romagna.. Certo che se parliamo di programmazioni allora la cosa cambia. Se il primo obbiettivo è vincere vincere e vincere allora ecco che nascono squadre che sicuramente avranno immediato successo quanto una breve durata nel tempo. Es. Marino C2 è sicuramente una squadra che potrebbe stare sicuramente a metà classifica in C1, così come la Stella Azzura Viterbo, ma questo dipende esclusivamente dal portafoglio dei presidenti. Ma se poi guardiamo squadre ripescate come la Smit Roma, nella quale giocano giovanissimi che contemporaneamente al campionato di serie B con la Tiber, o la Minerva Roma imbottita anch’essa di 91,92,93,94 fortissimi, uno a caso Omar Hussin 2,01 clase 93, tutti proprietà Stella Azzurra, soc. che sforna ogni anno campioni del futuro, o la Sam Roma con il 94 Procacci, Nazionale U.16, il 2,05 Gorrieri classe 93, grande onore a loro che si cimentano in questo campionato con un progetto per il futuro.Di sicuro , come concetto, La squadra ,ripescata, Frascati non è sicuramente peggiore di Passignano. La cosa certa è che parlare è facile ma vincere poi i campionati e stabilizzarsi in una categoria superiore ci vogliono anni , sacrifici e lungimiranza, ad essere ripescati addirittura per due o tre anni di seguito e magari addirittura dopo essre arrivati terzi o quarti nella categoria inferiore è sicuramente più facile.

  • oggettivo

    orvietano, se mettiamo in dubbio anche la capacità di stare in campo in questa categoria di cortelli o, per fare un esempio, del coetaneo Giulio negrotti siamo veramente arrivati alla frutta. credo sia oggettivamente impossibile criticarli visto il grande campionato che stanno facendo e le ottime cose dimostrate anche l’anno scorso. sono d’accordo con te invece se dici sono stati più fortunati perchè non hanno affrontato campionati più “veri” come hanno fatto salucci e co (che non vanno mai dimenticati per quanto fatto!. su questo concordo pienamente. ma sulle loro capacità credo non ci sia nulla da discutere e sono sicuro che anche tu intendevi quello che ho appena detto. un saluto! ps. per quanto riguarda i giovanissimi…..anche a me non sembrano così buoni come le annate di salucci e co. direi che fino a cortelli e negrotti si è fatto un buon lavoro, ora è tutto da dimostrare!

  • orvietano

    senza offesa per nessuno seguo il basket orvietano da anni e con tutto il rispetto per i vari ciriciofolo frosinini brunelli cortelli rosati non c’è paragone con le annate precedenti che hanno portato in prima squadra i vari salucci grillo bocchino borri picciaia berrocal negrotti l.
    poi quello che ha fatto la società è giustificabile dal fatto che è anche giusto rinnovare il roster e mettere dentro giovani però i risultati di quest anno sono fortemente condizionati da un livello del girone se non inferiore a quello toscano di quest anno sicuramente nettamente inferiore al livello della c1 degli anni passati dove con in campo i ragazzi di quest anno probabilmente non avremmo vinto nemmeno una partita

  • Curioso e poco informato

    Il mio era solo un esempio perchè se dobbiamo tirare fuori dei nomi possiamo star qui fino a domani. Io dico solo che il girone è carente di giocatori di categoria. La c1 non è per tutti , ed alcune squadre di roma hanno giocatori che in umbria non giocherebbero in categorie inferiori, cosa che di certo non accade nel girone Toscano. Una squadra come Frascati in toscana non c’è, e nel girone Toscano ci sono realtà importanti. Valdiceppo fà giocare tutti ragazzi del 92,93,94 che ai pari età Orvietani ne hanno dati 50 in semifinale U 19. Magari sono curioso e poco informato SIg. Orfeo, ma nascondere l’evidenza fà male solo alla stessa società Orvieto Basket

  • orfeo

    essere “curiosi” è lecito ma non confondiamoci con “informati”.
    Bonora è un ex giocatore che viaggia da anni sui 5 punti di media, in serie C, e Niccolai, ovviamente, non è Andrea ma Gabriele che di certo non ha calcato le scene della serie a come il fratello.
    Montecatini è prima a due punti da tre squadre che la tallonano fra cui il Costone che è lo stesso dello scorso anno senza SACCANI e CATALANI e mi sembra che quest’qnno in pre season abbia perso in casa con Orvieto.
    Inoltre ha rischiato di perdere in casa contro Assisi arrivata in nove giocatori causa infortuni a catena.
    Nel girone F vorrei solo ricordare un certo Alberto Brembilla (Sassari) che ha giocato per dieci anni in erie A e 5 con juveCaserta ha sfiorato la vittoria del campionato.
    Altro mito del basket è Riccardo Esposito (Contigliano) dall’86 al 2002 ha varcato i palazzetti di serie A di Rieti,Treviso, Firenze, Varese e nel 96-97 ha giocato nella fiba europea a Bayer Leverkusen.

    Se vogliamo andare avanti ecco Ruben Polselli che ha giocato con la sebastiani Rieti e attualmente è il perno della Luiss Roma seconda in classifica in un girone sicuramente non equilibrato ma di certo non più facile degli altri.

  • Curioso

    La mia era una semplice osservazione. E’ sotto gli occhi di tutti che il girone non sia dei più eccelsi. Le partite le guardo e come , e a tal proposito le porto un esempio lampante: Una squadra di C1, come la Lazio Riano,che segna 5 e ripeto 5 punti denota un livello mediocre, non ci si può nascondere dietro un dito.
    Poi tutti siamo contenti dei risultati ottenuti, figli di sacrificio ed abnegazione da parte della società, allenatori e giocatori. E per favore non tiriamo in ballo altri gironi, come quello toscano, dove ci sono squadre di livello vero. Citare Bonora e Niccolai mi sembra abbastanza, ed ho citato solo i più famosi.

  • divertente

    vorrei dire solo una cosa senza essere sbranato….ma l’innesto di giovani dov’è stato????
    ciriciofolo gioca 3 min a parita gli altri escluso forse brunelli che una partita almeno è stato in campo non sono praticamente mai stati utilizzati…stiamo facendo un campionato onesto perchè siamo si al 5 posto ma con altre 3 squadre in un girone dal livello imbarazzante

  • fabrizio trequattrini

    …ahhh…ecco, prima la Società aveva commesso il grande crimine di aver fatto delle scelte impopolari e le si augurava di fare un grande “flop” con l’innesto di giovani inesperti…..adesso l’alta classifica denoterebbe un livello scarso del girone nel quale siamo stati inseriti!
    Stupenda analisi, sig. Curioso….degno di un appassionato di basket !!!!
    Sicuramente il livello tecnico di questo girone non è eccelso, ma quello Toscano non mi sembra migliore, e quando si vince con un distacco di 20/30 punti, in trasferta, si dovrebbe pensare positivo …ed immaginare di accedere ai Play-off perchè lo si è meritato e non per “mancanza” di avversari. Sai cosa ti dico, caro Curioso ?……non mi auguro di vincere il campionato ne credo sia nelle nostre possibilità, ma spero di continuare a vedere il bel gioco che questi ragazzi sanno esprimere, insieme ad un ottimo atteggiamento in campo, con lo staff tecnico e con la Società…questo è quel che ci regala il “presente”, questo è quel che ci aspettiamo dal “futuro” di tutto il movimento giovanile …..questo è quel che si meritano Giocatori e Tecnici ….ma ogni tanto guardali giocare, renditi conto se questo divario è soltanto frutto di minore qualità degli avversari, e prova a divertirti come facciamo noi ….senza critiche gratuite o anatemi…..una di quelle squadre scarse alle quali abbiamo dato più di 20 punti di differenza è il Gaeta, secondo in classifica dietro a Sassari !
    Ci vediamo a Porano !!!!

  • Curioso

    Piccola domanda per tutti:
    Benissimo l’Orvieto Basket, ma tutti questi distacchi nei punteggi non vi fanno un pò pensare?
    Credo che il livello di questo giorone sia veramente mediocre. Per questo credo che se non arrivassero i play-off sarebbe una stagione negativa.

  • peppe

    Pastarella sei un mito…grandissimo coach, senza stage pezzi di carta e curriculum ma sei l’unico vero allenatore di Orvieto…Continua così

  • coach marco guerriero

    AUGURI A TUTTA LA SOCIETà, AD ANDREA E AL SUO STAFF , A TUTTI RAGAZZI DEL ROSTER UN SERENO E FELICE NATALE. COMPLIMENTI PER IL CAMPIONATO E PER GLI OTTIMI RISULTATI. IL SALUTO ANCHE DA APRTE DEGLLI ARRAPAHO CAMPIONI D’INVERNO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com