lunedì, Giugno 17contatti +39 3534242011
Shadow

Trofeo delle Regioni. Leonardo Olivieri votato miglior coach

Il Lazio vince l’edizione 2011 del Trofeo delle Regioni battendo in finale la Toscana 69-82. Per i laziali si tratta del secondo successo dopo la vittoria nel 2008 mentre per la Toscana è la seconda delusione consecutiva. Grande orgoglio per il basket orvietano che vede un suo allenatore Leonardo Olivieri votato dagli altri 15 allenatori come miglior coach del Torneo.

La finale

Come nel 2008. Il Lazio si aggiudica l´edizione torinese del Trofeo delle Regioni mandando ko la Toscana in una gara tenuta sempre sotto controllo.

Nell´ultimo atto della manifestazione, in un PalaRuffini colorato e rumorosissimo, si affrontano le migliori squadre del torneo. Il sorprendente Lazio arriva alla finale così come ha giocato tutte le gare del Trofeo: convinto dei propri mezzi e con un gruppo molto unito. La Toscana dal canto suo ha i centimetri per migliorare la prestazione dello scorso anno, finalista, e bissare quella del 2009 quando vinse il titolo.

Con questi presupposti Toscana-Lazio si preannuncia match teso ed in equilibrio. Parte meglio la Toscana, che rompe il ghiaccio immediatamente e si avvantaggia di 4 lunghezze già nel primo quarto (17-13). I liberi del laziale De Angelis segnano il sorpasso dopo 4 minuti nel secondo quarto (23-21). A condurre è ora il Lazio che va al riposo lungo con un vantaggio di 6 punti (40-36).

Il secondo tempo si riapre all´insegna del Lazio, che in 5 minuti vola via e incrementa il proprio vantaggio portandolo addirittura a + 16 (55-39). In svantaggio di 12 punti ad inizio ultimo quarto, i toscani provano a cambiare volto alla gara, mettendo in campo maggiore intensità e convinzione ma il Lazio è ormai padrone della gara e del risultato. 14 punti sono troppi per la Toscana quando mancano appena 50 secondi alla fine. Il cronometro scorre ed il Lazio è campione

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com