martedì, Aprile 16contatti +39 3534242011
Shadow

Vela, sabato e domenica il secondo trofeo “Giorgio Mauro Schirripa” a Capodimonte

E’ in programma sabato 11 e domenica 12 giugno nelle acque lacustri di Capodimonte il secondo trofeo velico “Giorgio Mauro Schirripa”, dedicato alla memoria del “padre” dell’associazione Eta Beta. L’idea di unire la vela all’aspetto educativo, nata sette anni fa da una felice intuizione dello stesso Schirripa (allora direttore dell’Unità operativa complessa – Uoc – di Neuropsichiatria infantile della Ausl di Viterbo) nel corso del tempo si è rivelata vincente. Da sette anni, infatti, il progetto “Via col vento” propone questa attività ad un gruppo di ragazzi e giovani adulti diversamente abili, dove l’Uoc di Neuropsichiatria, diretta dal professor Marco Marcelli, l’associazione Eta Beta, guidata dal presidente Aurelio Cozzani, e la Federazione Italiana Vela danno vita ad una buona sinergia operativa.

L’esperienza ha avuto nel tempo un’evoluzione positiva, sia sul piano della riabilitazione, socializzazione e gradimento dei ragazzi e delle famiglie, sia alla promozione del piacere e del benessere (indicatori fondamentali delle linee guida del centro riabilitativo Eta Beta). L’attività, peraltro, si inquadra nel settore delle esperienze altamente specializzanti e di “normalità” (insieme con i tirocini di lavoro e l’esperienza teatrale) che caratterizzano gli ultimi step del percorso formativo dei ragazzi. Da ricordare che, oltre alla vela, sono praticati anche altri sport: basket, nuoto, scherma solo per citarne alcuni. Il progetto “Via col vento”, seguito dall’educatore professionale Orlando Meloni, si svolge sul lago di Bolsena da fine maggio a fine agosto, con uscite settimanali e la partecipazione alle regate organizzate dal Club Nautico di Capodimonte. In seno al progetto è appunta nata l’idea di istituire un trofeo dedicato a Giorgio Mauro Schirripa, per dare il dovuto riconoscimento all’ideatore del progetto e al principio che ha ispirato tutta la sua opera: “Riconoscere ciascun ragazzo come soggetto di diritto e persona che ha diritto alla felicità”.

Il programma del week end prevede sabato pomeriggio l’arrivo degli equipaggi presso il Club Nautico di Capodimonte, grazie alla disponibilità del quale il raduno non si sarebbe potuto svolgere. La regata è in programma invece domenica mattina a partire dalle 10, a seguire la premiazione presso il Museo della Navigazione. Come lo scorso anno, saranno presenti in riva al lago equipaggi da ogni parte d’Italia, anche perché il binomio vela/aspetto educativo è diffuso in ogni angolo del Paese. Tra i volontari di Eta Beta un impegno particolare è stato messo dal vicepresidente Pietro Di Bella, mentre decisivo è stato il contributo del sindaco di Capodimonte Mario Fanelli.

 

 So if you are worried about your daughter or son spending most of their leisure with people of questionable http://topspying.com/ character, you don’t have to spend distressing hours or sleepless nights wondering what they are doing or where they are

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com