venerdì, Aprile 19contatti +39 3534242011
Shadow

Disinnesco bomba: Orvietana – Zagarolo posticipata alle 17

Posticipato l’inizio della gara di campionato. Circa 1500 persone saranno evacuate tra le 6 e le 8 di domenica mattina, ma non chiude l’autostrada, il residuato bellico verrà despolettato in loco e trasferito in una cava in località Botto, solo a quel punto verrà fatto brillare. Tutta l’operazione si chiuderà entro le 14.

Dal sito del Comune di Orvieto si legge che tutta l’operazione sarà chiusa entro le 14, ma gran parte dell’operazione si svolgerà presso la cava dove verrà fatta brillare la bomba. Il despolettamento invece avverrà a Ciconia (durata circa due ore) subito dopo che sarà terminata l’evacuazione di circa 1500 persone, operazione questa prevista tra le ore 6 e le ore 8 di domenica mattina. Quindi si pensa che il traffico possa tornare regolare ben prima di mezzogiorno. Per precauzione comunque la gara dell’Orvietana prevista per le ore 15 si giocherà alle 17.00

Ecco nel dettaglio le misure che saranno prese:

– su un raggio di 500 metri saranno evacuate 715 famiglie pari a 1500 persone. L’ASL indicherà ai Vigili Urbani quanti sono i non deambulanti e metterà a disposizione i mezzi per il loro trasporto

– 3 (tre) i punti di accoglienza: Ospedale, Scuola Elementare di Orvieto Scalo, Scuola elementare di Ciconia

– L’inizio delle operazioni è fissato alle ore 6,00 fino alla cessata evacuazione (presumibilmente alle 8,00). La relativa ordinanza viene adottata dal Sindaco

 

– I soggetti con disabilità già seguiti dai servizi domiciliari dell’Asl verranno trasferiti presso la struttura dell’Ospedale di Orvieto tra le ore 06,00 e le ore 08,00

– Per le informazioni alla popolazione interessata il Comune ha già attivato numeri i seguenti numeri telefonici dedicati: 0763.306410 – 306418 – 306419

– L’evacuazione dell’area sarà assicurata dalle Forze dell’Ordine coadiuvate dai volontari della Protezione Civile

– Verranno prese le opportune misure a protezione delle civili abitazioni dell’area interessata, attraverso barriere fisse e mobili

– Sono previsti 10 cancelli di chiusura dell’area individuati da apposita ordinanza del dirigente della Polizia Municipale che vieterà la circolazione pedonale e veicolare. La chiusura sarà assicurata dalle Forze dell’Ordine e dalla Polizia Municipale coadiuvate dai volontari della protezione civile

 

– NON vi sarà alcuna interruzione di Ferrovia e Auto strada del Sole

– Per assicurare i servizi sanitari verso l’Ospedale, sosteranno due ambulanze ad Orvieto Scalo e Ciconia

 

– Il Servizio 118 avrà un’ambulanza fissa presso i Vigili del Fuoco

– La struttura militare che opererà al comando del primo maresciallo Roberto d’Alterio avrà l’assistenza del Servizio 118 e dei Vigili del Fuoco

 

– Subito dopo il termine dell’evacuazione inizieranno le operazioni di despolettamento che dureranno circa due ore

– L’ordigno verrà quindi prelevato e, su un mezzo del 6° Reggimento Genio Militare, sarà trasportato presso la cava della ditta SECE in località Botto, dove avverrà il brillamento. Il percorso fino alla cava sarà scortato dai Carabinieri e Pubblica Sicurezza

– L’intera operazione avrà termine presumibilmente alle ore 14,00 circa.

Oltre 60 volontari della Protezione Civile affiancheranno le Forze dell’Ordine come previsto dal dispositivo della Prefettura-Questura.

 

 

 

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com