martedì, Aprile 16contatti +39 3534242011
Shadow

Coppa Calcio a 5, C1: Troppo triste per essere Gala Five

Forte del 5-1 dell’andata, la squadra di Capoccia cade rovinosamente 1-7 sul campo della Real Torgianese ed esce dalla manifestazione.

In una gara che ha tutta l’aria di essere una finale anticipata, poco più di un tempo è sufficiente alla Real Torgianese per ribaltare il pesante 1 a 5 subito nelle gara di andata e cancellare la superba prestazione del Gala Five Orvietana. Tre gol nella prima frazione e quattro nella ripresa cancellano una qualificazione apparentemente ipotecata per gli orvietani, mettendo alla luce limiti e carenze imbarazzanti della squadra di mister Capoccia. Sicuramente per il Gala Five pesano in maniera considerevole le assenze degli infortunati Zerbi e Santarelli e soprattutto dello squalificato Pazzaglia, trascinatore nella gara di andata con tre reti realizzate ed attualmente pedina fondamentale nell’economia di gioco degli orvietani, ma con l’ampio vantaggio ottenuto al PalaPapini e l’ottimo 3 a 3 raccolto poco meno di un mese nella gara di campionato, onestamente alla vigilia dell’incontro, per una delle difese storicamente meno battute della C1, subire un ribaltone del genere sembrava impossibile. Invece la partita del Gala Five dura solo tre minuti, fino a quando la conclusione di Simone Capotosti si stampa sul palo, dopodiché gli orvietani, come una nave alla deriva, cadono lentamente sotto i colpi della Real Torgianese fino al 7 a 1 finale.

Dopo aver disputato due finali consecutive nelle ultime due edizioni, si conclude nel peggiore dei modi l’avventura del Gala Five in Coppa Italia regionale. La squadra di mister Capoccia avrà l’opportunità di rifarsi in campionato già da sabato alle 18, contro il Deruta al PalaPapini.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

7 Comments

  • egisto

    Condivido in pieno le parole di Daniele che difende tecnico e giocatori da questo passo falso che e’ stato compiuto e che e’ giunto inaspettato dopo il brillante inizio di stagione. Le critiche vanno accettate e rispedite al mittente nelle prossime settimane e la strada da percorrere e’ quella di seguire la filosofia del MISTER cioe’testa bassa , lavoro ,poche chiacchiere e tanti fatti!! FORZA CAP

  • rik

    IL GALA-FIVE NON AVRA’ PROBLEMI A RIPRENDERSI DA QUESTA BATOSTA , POICHE’ HA UN’OTTIMA SQUADRA UNA SOCIETA’ SOLIDA ALLE SPALLE E SOPRATUTTO UN GRANDE ALLENATORE IN PANCHINA . DAJE FABIE’ NON MOLLARE !!!!!!

  • Marco Gobbino

    A caldo verrebbe da dire: “meglio in coppa che in campionato”. Sono sicuro che i primi ad essere delusi ed arrabbiati siano proprio gli stessi giocatori che, a parer mio, sui piedistalli, per quel poco che ho visto quando sono stato a seguirli al palasport, non mi pare ci siano mai saliti. Casomai qualche tifoso ha cominciato a sognare troppo presto, o a pensare, dopo il 5-1 dell’andata che la qualificazione sarebbe stata scontata, certo la gara d’andata aveva fatto vedere ben altre cose. Però non esaltiamoci troppo quando si vince né mettiamoci subito a bruciare le streghe sul rogo dopo una sconfitta, seppure così pesante. Vale per tutti gli sport ovviamente, ma pare che qua a Orvieto siamo troppo trasportati dal singolo risultato ogni settimana. Non voglio dire che una sconfitta, uno schiaffo così forte, possa fare bene, io sono sempre convinto che una vittoria avrebbe fatto meglio, ma i conti si fanno sempre alla fine. Ha fatto bene Daniele, come vice presidente, a intervenire e a difendere giocatori e allenatore, la stagione è partita da neanche un mese non ne sentiamo il bisogno di queste critiche.

  • daniele cavalloro

    chi non gioca sicuramente non perde io vorrei difendere i giocatori e l’allenatore perche una giornata storta puo capitare a tutti… chi dovrebbe indossare il tutu sono coloro che si divertono grazie a chi anche con grande sforzo scende in campo tutti i sabati e vi fa passare un ora sugli spalti invece di stare seduti solo a giudicare come le donne che fanno la calzetta..i tifosi dovrebbero sostenere sia in caso di perdita ed esultare in caso di vincita.
    sono orgoglioso di essere il vice presidente di questa squadra
    daniele cavalloro

  • indignato

    Qualche giocatore (o meglio ex giocatore) dovrebbe scendere dal piedistallo, riconsegnare la borsa alla società e uscire dalla porta di servizio del palazzetto!

  • tifoso

    E’ stata una vergogna! Ci siamo fatti ridere dietro da tutta Torgiano (leggete sul loro sito i commenti su di noi!). Qualche giocatore pensava di aver già raggiunto la qualificazione alle semifinali ancora prima di scendere in campo. Partita giocata da qualcuno senza un minimo di grinta, mancava solo di indossare il tutù e prendere il retino per le farfalle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com