martedì, Marzo 5contatti +39 3534242011
Shadow

Orvieto-Schio. Gara due al PalaPorano, le orvietane a caccia del colpaccio

La Ceprini Costruzioni torna da Schio con le ossa rotte. Un punteggio oltremodo penalizzante – le orange hanno  piegato le orvietane con un roboante 94-33 – ha spostato l’asse del play off della serie di quarto di finale scudetto tra Schio e Orvieto, decisamente verso le scledensi. Nella tana delle campionesse d’Italia Orvieto ha sofferto una differenza incolmabile: le ragazze di coach Valentinetti ce l’hanno messa davvero tutta ma Schio è Schio e l’impossibile non è, al momento,  nelle corde delle biancoazzurre della rupe.

Terminata la regular season in ottava posizione e conquistato quindi l’accesso ai play off scudetto, in realtà Azzurra il suo campionato lo ha già vinto: l’obiettivo che la società di Orvieto si era data a inizio stagione è dunque più che rispettato e essere tra le migliori otto della serie A1 non può che confermare quanto di buono si è cercato di mettere in campo dalle parti del PalaPorano. PalaPorano che stasera, alle 20.30, ospiterà la gara due della serie con Schio che scende a Orvieto con il preciso obiettivo di chiudere i giochi e guardare alla semifinale. A Valentinetti servirà un mezzo miracolo per riuscire a uscirne a testa alta, e un miracolo intero per riuscire a portare Schio a gara tre. Una vittoria delle orvietane, infatti, potrebbe riaprire i giochi e portare le ostilità di nuovo a PalaCampagnola di Vicenza, domenica prossima. Ma le speranze che Orvieto possa fare il colpaccio sono davvero poche. Con tutti i pronostici a sfavore Orvieto probabilmente chiuderà stasera la stagione davanti al proprio pubblico e comincerà a tirar le somme di un campionato per certi versi anomalo ma per altri decisamente soddisfacente.

Larkins, Masciadri, Nadalin, Sottana, Spreafico, Godin, Schio ha pronte all’uso tutte le migliori ricette per centrare la semifinale e puntare diritta all’ennesimo scudetto. In casa Famila il morale è alto e l’adrenalina viaggia veloce. A Orvieto si è lavorato sodo come sempre, l’appuntamento è di quelli importanti, e non bisogna smettere mai di crederci, nonostante si resti comunque con i piedi per terra e si sia consapevoli che l’impresa è davvero al limite dell’impossibile. Palla a due dunque stasera, in notturna, sotto la direzione di gara dei signori Martino Galassi di Siena (1° arbitro), Alessio Fabiani di Altopascio (Lucca) e Guido Giovannetti di Terni. Nell’altra serie opposta ha già conquistato la semifinale il Lucca che ha battuto il Venezia (2-0 la serie) mentre l’altra semifinale – dalla semifinale la serie passa a 5 gare – che già vede accasato il Ragusa, attende la vincente tra Umbertide e Parma con le umbre in vantaggio per 1-0.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com