martedì, Marzo 5contatti +39 3534242011
Shadow

Piegato il Cortona. Le anguille orvietane tornano a mordere

Ottimo esordio per i ragazzi del duo tecnico Mammoli-Vecchi. Il XV orvietano si è imposto senza particolari problemi sui toscani del Clanis Cortona con risultato rotondo di 25-0 (5-0) che ben racconta l’andamento della gara.

L’orvietana rugby torna in campo dopo un anno sabbatico e torna a far respirare alla città quel profumo di battaglia che nell’ultimo periodo è venuto a mancare. Inizia cosi un nuovo ciclo nella cittadina orvietana. La nuova squadra è composta da vecchie glorie e da giovani ruspanti con la voglia di spaccare il mondo. A dirigere l’orchestra orvietana adesso non c’è un solo maestro, ma bensì due, e rispondono al nome di Luca Mammoli e Mirko Vecchi: l’uno alla sua prima esperienza da allenatore seniores, l’altro , coach navigato e esperto che sta svolgendo i compiti di allenatore dei tre-quarti della prima squadra, e allenatore della squadra femminile insieme a Carlo Brunetti.

Questa prima giornata del girone C2 Umbro – Toscano prende il via con il match Orvietana rugby – Clanis Cortona Rugby. Il Clanis: è una compagine della quale non si conoscono le caratteristiche non avendola mai affrontata prima. Mister Mammoli decide che per la prima in casa i meccanismi devono essere ben oliati e mette in campo un 15 compatto pronto ad affrontare qualsiasi avversario. Dopo pochi minuti dal calcio di inizio si capisce che sarà un match duro e tirato fino alla fine. Parte bene Orvieto, che dopo pochi minuti con il “solito” Dimitri Menghinelli va ad infilare tra i pali i primi tre punti di giornata, su un calcio di punizione concesso dall’arbitro in favore delle anguille. Segue quindi una fase di studio che, rallentando i ritmi della partita, non concede molto spettacolo. Quando siamo circa al 15’ minuto Basili penetra nella difesa del Cortona trovando uno spiraglio, ed insieme a lui troverà un ottimo sostegno in Lorenzo “Bombetta” Ricci e Gabriele Macchioni che andrà poi a concludere in meta. Orvieto è avanti di 8 punti, e Cortona riinizia a spingere, ma i ragazzi rupestri dimostrano una buona tenuta difensiva, sporcando e contestando ogni pallone, e chiudendo il primo tempo su questo punteggio.

La ripresa inizia con tutto altro brio: Orvieto si dimostra squadra fresca e lucida e infatti una palla sporca si trasforma in una miniera d’oro per Menghinelli, che, spingendo sulle gambe, riesce a schiacciare la palla oltre la linea di meta per la seconda marcatura condita poi con la finalizzazione che porta altri 2 punti nel “paniere” orvietano. Cortona continua a giocare ma purtroppo per loro non riescono quasi mai ad entrare nella metà campo orvietana che alza il muro difensivo e costringe i ragazzi toscani ad indietreggiare. Ogni volta che recuperano palla, gli orvietani ricacciano indietro gli avversari con i calcioni di Menghinelli, Nuccioni e Sarri Silvio, e quando non si va al piede i ragazzi terribili della tre-quarti affondano con ingressi precisi e potenti. La mischia orvietana gira che è uno spettacolo e su una Touche all’altezza dei 22 metri, organizzano il famoso “carrettino orvietano” che porta il nuovo graditissimo acquisto delle anguille, Nicola Notarianni, a schiacciare in meta. Si alzano i toni della partita e scatta qualche ammonizione che costringerà le due squadre all’inferiorità numerica per 10 minuti. Ormai la partita è agli sgoccioli, Orvieto vuole la quarta meta dell’incontro per prendere il punto di bonus conferito alle squadre che segnano 4 o più mete in una partita: le anguille la ottengono con la firma del nuovo capitano Alessio “Schizzi” Ermini, bandiera inossidabile e fiera di questa squadra.

La partita si chiude con il punteggio di 25 – 0 per Orvieto, e il tandem Mammoli – Vecchi può finalmente gioire per i suoi ragazzi e per una cittadina intera. Il rugby è tornato sulla rupe e lo ha fatto con il botto. Ovviamente Mister Mammoli predica calma visto che questo è il primo appuntamento di stagione e, domenica 12, si va subito ad affrontare una diretta e vecchia rivale quale gli “Amatori Perugia”.

I ragazzi del Rugby ringraziano tutti gli appassionati che sono venuti a seguire e il match, e mandano i più sinceri auguri di una pronta guarigione a Cristiano Gobbi, altro pilastro del rugby orvietano che finirà sotto ai ferri per recuperare da un brutto infortunio rimediato lo scorso anno.

Prossimo appuntamento per gli orvietani domenica 12 ottobre sul campo della Amatori Perugia Rugby.

Unione Orvietana Rugby – Rugby Clanis Cortona 25-0 (5-0)

ORVIETO:  Sarri, Del Sole, Perugini, Marchignani, Basili, Menghinelli, Nuccioni, Notarianni, Ermini, Ricci. F., Stella
Franceschi, Fazi, Ricci. L., Macchioni. All. Mammoli – Vecchi
Entrati: Barone, Nicolai, Baffo / Panchina: Morganti, Montagnoli, Gazzurra

Mete: Macchioni, Ermini, Notarianni, Menghinelli

 

Cus Siena Cus Siena Cus Perugia Rugby Cus Perugia Rugby 5-38
Unione Orvietana Unione Orvietana Rugby Clanis Cortona Rugby Clanis Cortona 25-0 (5-0)
Guardia XV Guardia XV Amatori Perugia Rugby 2003 Amatori Perugia Rugby 2003 7-37
Foligno Rugby Foligno Rugby Vikings Chianciano Rugby Vikings Chianciano Rugby 39-5

 

 

 

 

 

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com