Promozione: Amerina, AMC e Petrignano provano la mini fuga, l’Orvietana sprofonda

Questo articolo è stato letto 732 volte

Avevamo mezzo campionato in pochi punti prima di questa settima giornata, ora sembra che le prime tre siano riuscite a prendere un po’ il largo. Sorprende l’AMC98 che aveva perso prima ad Orvieto poi clamorosamente in casa anche con il Macchie poi però, a parte questi due passi falsi, ha conosciuto solo vittorie (ha anche il miglior attacco con 16 gol in 7 partite) e tallona ora la capolista Amerina che vince ad Orvieto e conferma la migliore difesa: solo 2 reti subite. Le prime due hanno totalizzato 5 vittorie su 7 partite. Il Petrignano resta in scia, il Clitunno no visto che perde appunto lo scontro diretto con l’AMC98. Si rifa sotto l’Arrone. In coda va al Ducato il match tra le ultime due, tre punti che portano la neopromossa formazione spoletina vicino alla zona salvezza diretta, mentre la squadra di Scarfone resta con un solo punto in classifica, e pensare che era pure passata in vantaggio. Il San Venanzo rimane l’unica squadra del girone a non aver mai vinto. Sorprende negativamente l’Orvietana, sulla carta tra le più forti del girone, ma addirittura precipitata al quintultimo posto in piena zona playout, con le terzultime appena un punto sotto. Orvietana che soffre soprattutto le gare interne: già tre sconfitte, mentre lontano dal Muzi i biancorossi non hanno mai perso.

Prossimo turno che propone un interessantissimo AMC98 – Petrignano, si scontrano quindi le due squadre immediatamente sotto all’Amerina che però non ha un match facile in casa con il Clitunno. In pratica le prime 4 si scontrano tra loro. Se le prime due vinceranno i loro match interni sarà vera fuga, altrimenti tutto potrebbe essere rimesso in discussione e potrebbe approfittarne l’Arrone che ospita la Ducato. Bevagna – GM10 mette in palio punti per restare nelle zone tranquille, così come Olympia Thyrus – Assisi. San Venanzo – Macchie sarà invece il match clou della zona salvezza. Chiudono il programma CollepepePantalla – Nuova Gualdo Bastardo, con i padroni di casa impegnati a togliersi dai bassifondi e Campitello – Orvietana, che sarebbe dovuto essere il big match e invece mette in palio solo punti per rincorrere chi sta davanti: per entrare in zona playoff nel caso dei ternani, per uscire da una posizione a dir poco imbarazzante per gli orvietani.

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *