domenica, Maggio 19contatti +39 3534242011

Shadow

Tragedia a Grotte di Castro. Giovane segretaria, ex pallavolista a Orvieto, si spara un colpo alla tempia

Cristina Cappelloni si è tolta la vita con un colpo di pistola alla tempia. La giovane, appassionata di pallavolo, aveva giocato qualche stagione fa nella Libertas Pallavolo Orvieto.

A Orvieto la conoscevano in tanti. Cristina Cappelloni, 29 anni, segretaria da oltre dieci anni dello studio legale dell’avvocato Angelo Di Silvio, bella, bellissima, aveva giocato a Orvieto, nella Ia divisione della Libertas Pallavolo Orvieto ma aveva indossato anche le maglie dell’Acquapendente e del Bolsena Volley. Secondo una prima ricostruzione dei fatti Cristina si sarebbe tolta la vita, intorno alle 11.30 di lunedì 12 gennaio, presso la sua abitazione. Secondo quanto riferisce il quotidiano on line Etrurianews, la donna intorno alle 11 avrebbe scritto e inviato un ultimo messaggio su Whatsapp ad un collega, (a quanto si apprende intorno alle 7 di mattina la giovane avrebbe postato sul suo profilo Facebook una immagine completamente nera), avrebbe poi preso la pistola del padre (regolarmente denunciata e detenuta), l’avrebbe caricata, avrebbe scritto un biglietto di poche righe e si sarebbe sparata alla tempia.

La famiglia è distrutta dal dolore, allo studio Di Silvio nessuno vuole parlare. Nelle prime ore del mattino la ragazza avrebbe mandato un sms allo studio dicendo che si sentiva poco bene. Come riferisce Etrurianews nessuno immaginava un così grande disagio nella giovane che anche su Facebook era sempre attiva e vivace. Adesso un paese la piange così come gli amici e i tanti colleghi che avevano avuto modo di apprezzarla per quello che era. A Orvieto è grande la commozione. Cristina era conosciuta e stimata e di Orvieto è il compagno.

Nell’abitazione della giovane, i carabinieri hanno effettuato tutti i rilievi del caso alla presenza dell’avvocato e del medico legale che, solo in tarda serata, ha messo a disposizione la salma affinché venisse ricomposta. Il biglietto lasciato scritto dalla giovane è stato posto sotto sequestro.

Numerosi i messaggi di cordoglio e di ricordo che in queste ore stanno apparendo sui social.

Alla famiglia Cappelloni giungano le condoglianze della nostra redazione.

_____________________

L’Asd Bolsena Volley è vicina alla famiglia Cappelloni, nell’apprendere la notizia della prematura scomparsa di Cristina. Negli occhi e nella memoria ci saranno per sempre la sua dedizione per questi colori e la gioia che metteva in campo. Il Presidente, l’allenatore, lo staff tecnico, la dirigenza e le compagne di squadra si stringono attorno alla famiglia in questo momento di dolore.

_____________________

La Società Libertas Pallavolo Orvieto, in questo momento di dolore, si unisce al cordoglio della famiglia di Cristina, per la perdita di questa giovane atleta.
Un gesto così forte ci lascia sgomenti e consapevoli che questa perdita ha provocato un vuoto difficile da colmare.
A Cristina rivolgiamo il nostro grazie per aver condiviso con noi la passione per la pallavolo.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com