mercoledì, settembre 22contatti +39 3534242011




Orvietana, contro l’Ellera è bella e impossibile

Questo articolo è stato letto 270 volte


ORVIETANA – ELLERA 3-1

ORVIETANA: Perquoti, Lanzi (17′ st Biancalana), Flavioni, Guinazu, Proietti, Fapperdue, Cotigni, Guazzaroni (36′ st Barbini), Sciacca, Bracaletti (22′ st Vicaroni), Keita. A disp.: Frola, Bianco, Cipolla, Lombardelli, Baci, Simoncini. All. Gianfranco Ciccone

ELLERA: Battistelli, Marconi, Lavano (19’st Bazzucchi), Rondoni (39′ st Catana), Zanchi, Ricci, Boldrini, Ubaldi, Passeri (40’pt Bura), Colombi, Finetti. A disp.: Cuppoloni, Bujaku, Baiocco, Tomassini, Cinelli, Piazzai. All. Zoran Luzi

ARBITRO: Ilaria Possanzini di Foligno (Capicci – Servilli)

MARCATORI: 41’pt Marconi (E), 5’st e 42’st Sciacca (O), 29’st Vicaroni (O),

NOTE: Angoli 9-1, ammoniti Zanchi, Ricci,  Colombi, Bazzucchi (E); Guazzaroni, Bracaletti (O). Recupero 2′ pt, 4′ st,

Stadio Luigi Muzi di Orvieto; prima giornata del Campionato di Eccellenza Umbro. Sul manto verde, si sfidano l’Orvietana di Gianfranco Ciccone e l’Ellera di Zoran Luzi, indicata a più riprese come una delle favorite della competizione.

I biancorossi, tuttavia, per nulla intimoriti dai pronostici, partono subito a mille e schiacciano fin dalle prime battute l’avversario nella propria metà campo. Per tutti i primi quarantacinque minuti, gli ospiti non riusciranno a riemergere e a contenere l’assalto biancorosso, se si eccettua l’azione del momentaneo vantaggio, avvenuto al 41′ del primo tempo ad opera di Marconi, che finalizza in rete l’unica palla buona giocata dalla sua squadra fino a quel momento.

Nel mezzo, si contano almeno quattro nitide occasioni per i locali, tre di Sciacca e una di Guazzaroni, in cui però gli uomini di Ciccone, peccando in concretezza e, forse, anche in lucidità, non riescono a far girare le sorti del match in proprio favore, nonostante le belle trame di gioco e i ficcanti tentativi.

Gli ingredienti per fare bene, però, ci sono tutti: ci sono i giocatori di sicuro spessore, c’è una squadra organizzata e quadrata; tutte qualità che, nella seconda frazione, fanno la differenza.

Mentre l’Ellera continua a rimanere schiacciata a ridosso della propria area, Bracaletti e Keita, con il loro uno-due, sono di preludio al goal, che arriva di lì a poco con Sciacca, il quale raccoglie dallo stesso Keita e batte Battistelli.

Ci proveranno ancora Guazzaroni – dopo che Bracaletti aveva anticipato un avversario a centrocampo, servendo splendidamente il n.8 di casa –  e Sciacca – in seguito ad una lunga cavalcata di Lanzi sulla fascia, terminata con un cross su cui il 9 biancorosso non ci arriva per pochissimo -.

Il meritato raddoppio arriva infine al 29′ con un gran goal dalla distanza del neo entrato Vicaroni, dopo che Keita gli aveva pennellato la palla giusta.

Sul finire del tempo regolamentare, è ancora Sciacca che si fa perdonare le occasioni mancate del primo tempo, gonfiando la rete alle spalle di Battistelli, ricevendo la palla da Biancalana che si era inventato un recupero spettacolare sul filo della linea di fondocampo: 3-1 e doppietta personale per lui.

Il prossimo turno sarà la prima trasferta della stagione per il team del Presidente Biagioli, che verrà ospitato dal Massa Martana, oggi sconfitto per 1-0 sul campo dell’Assisi Subasio.

 

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *