lunedì, dicembre 5contatti +39 3534242011




Orvietana, ancora una sconfitta per i biancorossi. Festeggia il Seravezza

Questo articolo è stato letto 406 volte

Serie D – #CampionatoDitalia – Lega Nazionale Dilettanti

Girone E, XII giornata

Orvieto, Stadio Luigi Muzi 19 novembre 2022 ore 15,00

Orvietana – Seravezza Pozzi 0-1

ORVIETANA: Rossi, Frabotta, Carletti, Borgo, Ricci, Bassini, Omonhoria (28′ st Rinaldi), Brondi (1′ st Guazzaroni), Nicodemo (41′ st Chiaverini), Bracaletti, Di Natale (11′ st Traoré). A disp: Bracaj, Siciliano, Proietti, Artem, Biancalana. Allenatore Silvano Fiorucci

SERAVEZZA P.: Lagomarsini, Cavalli, Benedetti (42′ sty Belluomini), Camarlinghi ( 47′ st Maccabruni), Vietina, Maffei, Bresciani, Monacizzo, Sorbo, Podesta (31′ st Bedini), Gabrielli (18′ st Scottu). A disp: Sacchielli, Vignozzi, Putzolu, Passarello, Simonelli. Allenatore: Avio Landi

Arbitro: signor Traini di San Benedetto del Tronto, assistenti il sig. Raschiatore sempre di San Benedetto del Tronto e la signora Gasparini di Macerata.

Reti: 6′ st Benedetti (S)

Note: Ammoniti Camarlinghi (S), Ricci (O), Guazzaroni (O), Borgo (O). Corner 10-7. Recupero 1’+6’

Match tenutosi sotto una fitta coltre di nubi, con una pioggia sottile ma insistente, che ha appesantito il campo, rendendo le condizioni di gioco difficoltose. I biancorossi ce l’hanno messa tutta per mettere in difficoltà gli ospiti, tanto che, durante il primo tempo, tutte le occasioni vanno ascritte alla squadra di Fiorucci, con l’estremo difensore di casa sostanzialmente inoperoso. Il secondo tempo racconta un’altra storia. Gli ospiti prendono coraggio e stanano i locali, andandoli a pressare e mettendoli in difficoltà. L’Orvietana prova a reagire, ma lo svantaggio fa saltare tutti gli schemi e tutte le trame diventano casuali. Ancora una sconfitta per il team di Fiorucci, con una posizione in classifica, a questo punto, delicatissima, per usare un eufemismo.

1′ fischio d’inizio

6′ primo tiro verso la porta di Ricci, servito direttamente da rimessa laterale, ma la mira è da dimenticare

7′ nitidissima occasione di Bassini con Lagomarsini che fa il miracolo, respinge e la difesa sbroglia tutto in corner

12′ Seravezza reagisce e spinge in avanti. Sulla fascia sinistra Bresciani la fa da padrone, guadagna in dribbling anche un angolo che si risolve però in un nulla di fatto

16′ Di Natale viene servito sulla destra, si accentra e conclude. La difesa devia e la palla esce di un soffio

17′ risponde il Seravezza con Camarlinghi per un ben appostato Podesta, il cui tiro però è debole e facile preda di Rossi

20′ gioco fermo per un infortunio occorso a Bresciani con intervento dei sanitari. Il giocatore recupera immediatamente e può rientrare in campo

24′ Orvietana costantemente in avanti negli ultimi minuti; guadagna 3 corner in sequenza senza però efficace finalizzazione

27′ Bassini calcia una punizione dall’out destro, direttmente in mezzo. Ci arriva Bracaletti ma Lagomarsini ancora una volta si supera e sventa

37′ settimo angolo per l’Orvietana, che porta una serie incredibile di occasioni favorevoli, prima con Ricci, il cui tiro viene intercettato dalla difesa; la palla resta in gioco, la recupera Bracaletti che la scodella di nuovo in mezzo. La sfera danza in area e alla fine il portiere se ne impossessa

40′ Seravezza protesta per un presunto fallo di mano di Borgo in area, ma il direttore di gara, vicinissimo all’azione, dice che si può proseguire

43′ Bresciani recupera sulla tre quarti, mette in mezzo per il piedone di Potesta che ci arriva e manda fuori di poco; il guadalinee però sbandiera il fuorigioco

45′ stavolta è il turno dei locali a protestare per richiedere il rigore; Omonhoria va a terra in area nel momento in cui riceve palla da Nicodemo. Anche qui l’arbitro è a due passi e fa cenno di continuare

45’+1′ fine primo tempo

SECONDO TEMPO

1′ subito avanti gli ospiti con Camarlinghi che avanza sulla fascia sinistra e arriva al tiro. Rossi è pronto e para in due tempi

3′ ancora avanti il Seravezza che guadagna un corner. Ospiti partiti decisamente meglio in questo inizio di ripresa

4′ calcio di punizione guadagnato da Benedetti ai limiti dell’area biancorossa. Posizione molto favorevole. Sul pallone Benedetti il cui tiro però coglie in pieno la barriera

6′ vantaggio ospite con Benedetti che tramuta in oro una respinta corta di Rossi. Il 9 è il più veloce di tutti ad arrivare sul pallone per il tap in vincente

16′ punizione concessa all’Orvietana all’altezza del vertice destro dell’area avversaria: Bassini si incarica del tiro, bagarre davanti a Lagomarsini, direttamente in porta, la palla deviata all’ultimo istante in corner. Dagli sviluppi sia Bracaletti che Frabotta vanno vicinissimi al pareggio, ma la porta avversaria resta inviolata, anche se, sul primo tiro, si sono levate proteste dai padroni di casa perché la palla sembrava aver varcato la linea

19′ gran botta dal limite di Camarlinghi ma la difesa è attenta e salva il raddoppio ospite in angolo

22′ punizione da posizione molto interessante per l’Orvietana. Ancora Bassini sul pallone. Lagomarsini si oppone con un grande parata. Corner e sugli sviluppi è ancora l’estremo ospite che si impossessa della sfera

31′ Bassini dalla terra di mezzo, solissimo, prova la cannonata; di nuovo Lagomarsini para

32′ Camarlinghi sgroppa dalla propria metà campo fino al cospetto di Rossi, ma viene fermato da Borgo un istante prima del tiro. Proteste ospiti ancora una volta per un presunto fallo da rigore. L’arbitro dice che è tutto regolare

38′ anche Ricci, approfittando di un errore nel controllo di Bresciani, prova il colpo dalla distanza. La palla rimbalza e esce a lato

40′ traversa colpita da Traoré, che raccoglie un corner battuto da Bracaletti e incorna a colpo sicuro. Il pallone rimbalza sull’interno della traversa e esce

42′ per l’Orvietana esordisce in serie D il classe 2005 Chiaverini

45′ si segnalano 5 minuti di recupero

47′ gioco fermo: un giocatore ospite è a terra per crampi: Si tratta di Camarloinghi che viene sosituito

48′ contropiede fulmineo del Seravezza con Belluomini che corre più veloce di tutti, arriva al tiro indisturbato con la palla che esce a lato di pochissimo

51′ fischio finale

 

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *