martedì, Aprile 16contatti +39 3534242011
Shadow

Arrapaho, anima da “Terminator”. Parla Alessio Stocchetti, preparatore atletico della tribù

“L’unico rammarico è quello di non aver potuto dedicare più di un’ora a settimana a questo gruppo, il che ha fatto tirare un sospiro di sollievo a molti di loro”.

Esordisce così Alessio Stocchetti, preparatore atletico e uomo chiave della super forma fisica dei canarini della Rupe. Ecco svelato chi si nasconde dietro al super veloce smaltimento di panettoni, colombe, pizze di Pasqua e cenette post vittorie;  se si considera che le vittorie fino ad oggi sono state ben quattordici (su ventuno gare disputate) il suo è stato un lavoro ben fruttifero e che gli ha fatto guadagnare il soprannome di “Terminator”!

Alessio Stocchetti, classe 1983, pratica da dieci anni atletica leggera e da ben quattro è tesserato con la Libertas Orvieto con la quale, con non poche difficoltà, è riuscito a raggiungere la prestigiosa Finale A1. Nella Libertas oltre ad essere atleta è anche direttore tecnico, il che gli ha consentito di far crescere in maniera esponenziale la sua conoscenza tecnica e sopratutto relazionale e motivazionale. “Il mio avvicinamento alla famiglia e al mondo Arrapaho e della preparazione atletica per uno sport di squadra, – esordisce Alessio, – ha avuto il suo inizio quest’anno, quando il coach Marco Guerriero e il capitano Cristiano Baciarello mi hanno chiesto di fargli da preparatore visto che quest’anno, partecipando ad un campionato Fip agonistico, non volevano farsi trovare impreparati”.

Una grande famiglia, quella Arrapaho, di cui Alessio ne è diventato cardine, una pedina importante al fine di raggiungere gli obiettivi finali prefissati in una forma fisica: “Avendo giocato per anni con l’Orvieto Basket a livello giovanile prima di darmi all’atletica, conoscevo già quasi tutti i ragazzi e ho deciso di accettare la loro proposta; da questa estate, quindi per un’ora a settimana sono anche il preparatore atletico degli Arrapaho. Il mio obiettivo- spiega Stocchetti- è quello di portare il mio bagaglio sportivo e di esperienza accumulato in tanti anni di sport cercando di lavorare su tutti gli aspetti partendo da quello fisico, passando per quello motorio e per concludere e non meno importante è quello motivazionale. Sto cercando di fare questo unendo le metodologie utilizzate nell’atletica, volte alla massimizzazione di alcuni aspetti fisici e alla preparazione meticolosa degli eventi importanti, con le nozioni e le documentazioni specifiche di questo sport”.

E’ uno che non ci va giù morbido il Terminator gialloblù, nonostante li conosca tutti da anni e prima di essere un “maestro” è per i canarini un amico. “Per quanto riguarda la preparazione atletica, visto soprattutto che molti venivano da anni di inattività- sottolinea Terminator- ho cercato di ‘costruirli’ piano piano: all’inizio ci sono stati tanti esercizi motori e tanto lavoro aerobico, per poi continuare con potenziamento generico e specifico di capacità necessarie sul campo, finendo con dei lavori più dinamici che sintetizzassero la mole di lavoro invernale, con l’obbiettivo di arrivare nella migliore condizione fisica in questo finale di stagione”.

Un lavoro, quello di Alessio, meticoloso, importantissimo e sinergico assieme alla preparazione tecnico-tattica di coach Guerriero: “Con il coach c’è stato un rapporto serenissimo- dice Alessio; ci siamo occupati di due ambiti diversi e ci siamo confrontati spesso per quanto riguarda i periodi di carico e di scarico per preparare al meglio i diversi periodi della stagione. La squadra a livello tecnico e fisico è sicuramente superiore alle squadre presenti nel campionato di serie D- aggiunge il ventottenne orvietano; secondo me i ragazzi hanno pagato il fatto della poca consapevolezza del proprie capacità ma soprattutto gli anni lontano dall’agonismo sportivo. La squadra nell’ultima partita, credo abbia dimostrato di aver superato queste pecche e di essersi adattata bene al campionato, e a mio parere questa crescita c’è stata soprattutto dopo il periodo di crisi dove i ragazzi sono riusciti, con non poche discussioni e attriti, ad emergere con un gruppo ancora più forte e unito di prima”.

“Indipendentemente da quello che sarà il risultato del campionato posso affermare che da settembre ad oggi tutti hanno fatto un salto importante perché sono passati dall’essere degli amatori ad essere degli sportivi a tutto tondo sia a livello fisico, che a livello caratteriale e di impegno in allenamento quindi per quanto riguarda loro direi che hanno fatto un percorso positivo. Arriveranno dove la loro determinazione li porterà- conclude Alessio- e speriamo che questa determinazione li porti a vincere il campionato, mentre per quanto riguarda la mia esperienza sarà da ritenersi positiva solo con la vittoria alle final four, in caso contrario evidentemente avrò commesso degli errori nella loro preparazione fisica, soprattutto alla luce del fatto che adesso giocano una pallacanestro veramente ottima”.

Dopo il rinvio al 9 maggio della gara casalinga (prevista inizialmente il 2) contro il Cannara, il primo impegno degli Arrapaho sarà l’insidiosa trasferta del 6 maggio a Todi. La compagine allenata da coach Fratini durante la stagione regolare ha prima subito una pesante sconfitta (circa 30 punti) e poi si è riscattata tra le mura amiche con la complicità di tante assenze, nel team di coach Guerriero.

I canarini della Rupe devono assolutamente vincere e mantenere il trend positivo per le ultime partite rimanenti, d’altro canto meglio una sana mangiata post vittoria che la “furia” di Stocchetti durante l’ora di atletica. Arrapaho avvisati, Arrapaho salvati! AUGH!

  However, I really do think that we as a nation needed to additional| reading take a step back and evaluate the kind of example we’re setting

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

3 Comments

  • Alessio Stocchetti

    Come volevasi dimostrare hanno vinto il campionato!!!

    Sono la squadra più forte,quando sono concentrati giocano un basket ottimo e possono giocarsela con chiunque!

    Complimenti ragazzi!!!

  • coach marco guerriero

    devo ringraziare personalmente Alessio , e nn posso fare altrimenti. persona fantastica , preparata, un amico . Con lui c’è un lavoro di staff incredibile e credo che i successi degli Arrapaho sul campo , le nostre 14 vittorie che abbiamo ottenuto ,sono merito in gran parte suo, per la dedizione e il lavoro che ha profuso per questi ragazzi nelle poche ore che abbiamo di allenamento e nei giorni in cui facciamo “le stazioni di lavoro combinato”. Terminator è la ciliegina sulla torta del progetto Arrapaho del Duo Moscatelli-Paloni e credo che quello che sta dando è fanstastico.Speriamo di regalargli e regalarci, la soddisfazione della conquista definitiva dell Final Four e di un successo finale che possiamo festeggiare tutti insieme!!! augh

  • Veramente complimenti al mio grandissimo amico “Terminator”…e questo lo annoveriamo tra i suoi soprannomi visti che tra gli amici orvietani di atletica Alessio è per tutti il “Fenomeno”, datogli dal sottoscritto al termine di uno dei tanti allenamenti!
    Beh gli Arrapaho non potevano scegliere una persona migliore, perchè Alessio è una persona preparatissima, oltre che eccezionale dal punto di vista umano.
    Coglio l’occasione per dire che Alessio è una della figure fondamentali per i miracoli sportivi della nostra Libertas, grazie alla sua grande capacità persuasiva come direttore tecnico che ha permesso di dare a tutto l’ambiente motivazioni incredibili!
    Va beh i complimenti possono bastare se no poi il Fenomeno si monta la testa…tanto quello che penso di lui lo sa bene!
    In bocca al lupo quindi a Terminator e a tutti gli Arrapaho per questo finale di stagione che speriamo possa davvero regalare loro le soddisfazioni che meritano!
    p.s. da settembre in poi, ogni volta che parliamo di Arraphao, Alessio dice che siete superiori a tutti…dai ora non vi montate la testa nemmeno voi e se ce la fate sopportatelo per un altro mese poi fino alla fine dell’estate vi lascerà in pace 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com