sabato, Aprile 13contatti +39 3534242011
Shadow

MotoGP, dramma in Malesia, muore Marco Simoncelli

Oggi un minuto di silenzio su tutti i campi, unanime la decisione di tutte le Federazioni sportive Italiane.

(da corriere.it)

MILANO – Tragedia sulla pista di Sepang, in Malesia. Un terribile incidente al secondo giro, cancella la vita di Marco Simoncelli, pilota italiani di 24 anni. Terribile la sequenza degli ultimi istanti di vita di Simoncelli: una caduta, al secondo giro, lo fa scivolare sull’asfalto. Ma nell’impatto perde il casco e altri piloti coinvolti nell’incidente non riescono a evitarlo: in particolare Edwards e Valentino Rossi, grande amico di Simoncelli, finiscono su di lui con le ruote. Agghiacciante la scena che si presenta agli spettatori sul circuito e davanti alla tv soltanto un istante dopo: Simoncelli rimane a terra, esanime, immobile. Subito il terrore si fa reale, la situazione appare immediatamente gravissima. I soccorsi sono immediati, ma Simoncelli arriva in arresto cardiaco al centro medico del circuito. Sul suo collo ci sono evidenti segni del passaggio delle ruote. E l’attesa, la speranza flebile che si perde nel silenzio delle tribune, sui volti attoniti degli altri piloti ai box, dura poco. E’ appena atterrato l’elicottero che lo dovrebbe trasportare all’ospedale di Kuala Lumpur. Ma è inutile. Arriva la tremenda verità che nessuno avrebbe voluto conoscere: Marco Simoncelli è morto, il suo sorriso, i suoi riccoli esagerati, il suo carattere esuberante… Tutto questo, asdesso, è cancellato. Sono le 10,56 in Italia e la tragedia terribile si è compiuta.

I MEDICI – S’era capito subito, anche se tutti cercavano di negare l’evidenza e di restare aggrappati alla speranza. «Simoncelli è arrivato già in arresto cardiocircolatorio, e ha un vistoso segno di una ruota sul collo. Stiamo cercando di rianimarlo ma è molto difficile», ha detto, intervistato da Italia 1, il dottor Giuseppe Russo, uno dei componenti dello staff medico del Motomondiale. Per il momento, «Sic» è ancora al centro medico, mentre è arrivato un elicottero per l’eventuale trasporto in ospedale a Kuala Lumpur.

LA DINAMICA – Non è ancora ben chiara la dinamica dell’incidente: dalle immagini si vede Simoncelli tagliare una curva in modo innaturale, probabilmente dopo aver perso aderenza. Cadendo il pilota italiano ha perso il casco, mentre due moto che lo seguivano gli sono passate sopra. Una era quella di Edwards, l’altra quella di Rossi, che ora ai box è molto scosso. Il pluri-iridato è un grande amico di Simoncelli.Poll finds differing views pay for essay http://essayclick.net of school leaders’ main tasks,

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

1 Comment

  • reda

    noooo marco nooo perche proprio te il piu simpatico colui che sela giocava con i piu grandi della moto gp poi perche valentino rossi per me nn correra piu era il suo migliore amico della moto gp anche Edwards rimarranno scossi ma per valentino e un grossissimo ostacolo da superare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Popups Powered By : XYZScripts.com