mercoledì, Maggio 22contatti +39 3534242011

Shadow

Orvietana, parla il Presidente Biagioli: “Abbiamo fatto una cosa pazzesca. Il Comune ora pensi alle strutture”

Articolo di Marco Gobbino dal Corriere dell’Umbria

ORVIETO – Alla fine ha avuto ragione il presidente. Roberto Biagioli ha saputo riconoscere gli errori, trovando poi le soluzioni quando pochi pensavano ci potessero ancora essere, ha optato per scelte difficili, facendo un repulisti e ottenendo un risultato da più parti definito un capolavoro. “Se uno crede nelle proprie idee – afferma Biagioli – e ha attorno persone di fiducia, poi riesce anche nelle imprese più difficili, ci siamo salvati con solo mezzo campionato a disposizione, è una cosa pazzesca. Ho dovuto fare scelte dure, ma non le definirei impopolari, visto quanta gente ci ha supportato allo stadio”. A proposito di stadio sembrano proprio le strutture il problema principale: “Siamo arrivati al limite, l’Amministrazione sa che se non si trovano soluzioni per la copertura del Muzi e per rinnovare il sintetico dell’antistadio, sarà difficilissimo proseguire. Mi aspetto una risposta ufficiale dal Comune entro fine maggio. Abbiamo portato in giro per l’Italia il nome di Orvieto in un campionato che ha una risonanza mediatica non indifferente, basta vedere le televisioni che seguono la Serie D. Il Comune deve capire che le strutture servono per far crescere i nostri giovani, che sono anche arrivati in prima squadra, ma non possiamo certo portarli ad allenare fuori da Orvieto”. Già si pensa al prossimo anno? “Due settimane di pausa e si ricominicia, al netto della risposta del Comune, Fiorucci lo considero confermato, Mortolini ci deve pensare. Per il resto vogliamo continuare a ringiovanirci, proseguendo quanto di buono fatto con il coinvolgimento come team manager di Matteo Panzetta”.

LA GIOIA DEL TEAM MANAGER PANZETTA Chiamato in causa Matteo riconosce: “Una stagione così è stata per me molto formativa, vale come 5 anni di esperienza. Spero che altri giovani di Orvieto si avvicinino, abbiamo bisogno di un cambio generazionale, con la consapevolezza che ci sarà da impegnarsi e non sarà una passeggiata. Già abbiamo rinnovato gli staff tecnici nel settore giovanile e i collaboratori, ma ne cerchiamo altri”.

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com