lunedì, Giugno 17contatti +39 3534242011
Shadow

Orvietana Juniores, al Muzi arriva il Portici. Olimpieri: “Venite tutti a supportarci”

Fase finale: prima gara del triangolare sabato alle 16.00.

Vinti i playoff, la Juniores nazionale inizia il cammino nella fase finale per il titolo di campione d’Italia. Prima tappa il triangolare con i campioni in carica del Portici e la Paganese: una sola squadra passerà agli ottavi di finale. Si comincia con la prima sfida in casa contro il Portici, la gara sarà giocata allo stadio Muzi, non all’antistadio.

Giuseppe Olimpieri, che guida la squadra dal dicembre scorso, da quando Enrico Broccatelli era passato in prima squadra come secondo di Antonio Rizzolo, riassume così questo periodo che ha portato i giovani biancorossi ad un traguardo così prestigioso:

“è stato un continuo crescendo, la squadra già stava facendo benissimo prima quando era guidata da Enrico, il cambio tecnico un po’ improvviso ha solo per un brevissimo periodo portato qualche inevitabile destabilizzazione tra i ragazzi, ma ci siamo immediatamente rimessi in linea e abbiamo lottato fino alla penultima giornata per vincere il girone, con una sola sconfitta, siamo arrivati alla fine secondi, abbiamo vinto il playoff contro la Sambenedettese. È un gruppo forte, coeso, pronto a battersi con chiunque”.

Cosa ti aspetti da queste sfide, cosa sappiamo di Paganese e Portici?

“non siamo stati fortunati nel sorteggio, le squadre del sud Italia hanno una grande tradizione di settori giovanili e grandi bacini d’utenza, sono società molto organizzate, serviranno prestazioni di alto livello sia dal punto di vista tecnico, che fisico, che mentale. Arriviamo comunque preparati e motivati, forti già dei nostri successi, come quando siamo andati a vincere 3-1 in casa della capolista del nostro girone. Spero che sabato venga parecchia gente a tifare per noi, i ragazzi se lo meritano davvero, invito tutti a venirci a vedere e a sostenerci”.

Anche tu, come Rizzolo e Broccatelli, fai parte di quel gruppo di tecnici orvietani che stanno ottenendo risultati con la squadra della propria città. Broccatelli si è lamentato un po’ dell’iniziale clima di poca fiducia, tu che mi dici?

“sono diversi anni che sto nella famiglia dell’Orvietana calcio, sia come allenatore, in precedenza anche come direttore tecnico del settore giovanile. Io la fiducia la sento, sia dalla società, che dai ragazzi. Si sta facendo un grande lavoro, anche nelle altre categorie giovanili, non solo sui calciatori, ma anche sui tecnici”.

L’obiettivo del settore giovanile non è solo ottenere risultati, ma soprattutto preparare giocatori per la prima squadra, senza per forza fare nomi, pensi che l’anno prossimo in Serie D chi andrà a costruire la rosa possa pescare tanto in questo gruppo?

“credo che ci siano diversi classe 2006 che abbiano il profilo adatto per essere inseriti in rosa come under per la prossima Serie D ed è vero che è proprio questa la vera finalità dei settori giovanili. Per questo durante la stagione si lavora molto anche nel miglioramento dei singoli. Credo che la società ora dovrà ulteriormente agevolare l’ingresso in rosa in prima squadra dei giovani formati in casa, questo per dare la giusta continuità al lavoro fatto”.

Orvietana – Portici si gioca sabato 11 maggio alle ore 16.00 allo stadio L. Muzi. Arbitro: Edoardo Panici di Aprilia (Andrea Scionti di Roma 1 – Giovanni Martino di Cassino).

Commenti

comments

Powered by Facebook Comments


SOSTIENI L'INFORMAZIONE ORVIETANA.
SOSTIENI ORVIETO24/ORVIETOSPORT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

No Banner to display

No Banner to display

Popups Powered By : XYZScripts.com